fbpx

Cordoglio

La Redazione di dirittodicronaca.it si stringe al dolore che ha colpito il collega Roberto GALASSO per la perdita della cara mamma. A lui e alla famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze.

Polizia e Finanza sequestrano beni per circa 22milioni di euro

COSENZA - La Polizia di Stato, unitamente ai militari della Guardia di Finanza di Cosenza, nell’ambito di una strategia avviata dalla Direzione Centrale Anticrimine, ha dato esecuzione al decreto con il quale il Tribunale di Catanzaro - Ufficio Misure di Prevenzione - ha disposto il sequestro, finalizzato all’applicazione della confisca prevista dal Codice Antimafia, proposta dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro Direzione Distrettuale Antimafia, congiuntamente al Questore della provincia di Cosenza, concernente beni, assetti societari e rapporti finanziari, per il valore di circa 22 milioni di euro, riconducibili ad un imprenditore calabrese operante nell’area dell’alto ionio cosentino, nel cassanese e nella sibaritide ma anche con interessi nella città di Roma e zone limitrofe.

Incidente sulla Ss283 delle Terme. Quattro feriti, una portata in elisoccorso

TARSIA – Gravissimo incidente si è verificato intorno alle 16.15 sulla Ss283 Statale delle Terme. Dinamiche ancora in corso di aggiornamento, ma a quanto pare sarebbero due le macchine coinvolte. Una Audi nera con a bordo tre persone, fra cui una bambina intorno ai 12 anni, forse di San Lorenzo del Vallo, e una Ford Kuga bianca con a bordo una persona, probabilmente di San Marco Argentano.

Nasce a San Lorenzo del Vallo il primo Istituto culturale "Dante - Dannunzio. Il divino e il vate"

SAN LORENZO DEL VALLO - Verrà istituito in Calabria, con stretta collaborazione del Mic Biblioteca nazionale Cosenza, il primo Istituto Nazionale di Studi Dante - D'Annunzio, il cui obiettivo sarà quello di legare, in un modello comparativo, la presenza letterario - estetica e la forza metafisica e antropologica tra Dante Alighieri e Gabriele D'annunzio.
Due capisaldi, unici, del pensiero libero nella modernità dei loro rispettivi contesti.

Efficientamenti energetici a San Lorenzo, il sindaco spiega i lavori fatti

SAN LORENZO DEL VALLO - «Come già ampiamente dimostrato all’atto del primo insediamento di questa amministrazione, e visto il fatiscente stato degli immobili pubblici ricadenti nel nostro comune; uno dei primi obiettivi strategici di questa amministrazione comunale è stato quello di attivare tutte le procedure necessarie per reperire finanziamenti e fondi in modo da intervenire in maniera efficace e fattiva sullo stato precario e fatiscente di questi edifici».

Firmato il contratto per la ristrutturazione del Castello

SAN LORENZO DEL VALLO - Giorno 4 Marzo, dopo il controllo di tutta la documentazione, alla presenza del Sindaco, del Segretario Comunale e della ditta vincitrice della gara d’appalto è stato firmato il contratto per i lavori di ristrutturazione completa del Castello.
«Finalmente -afferma il sindaco Vincenzo Rimoli- siamo arrivati alla fase operativa, per un’opera che i cittadini aspettavano da tempo, l’opera più importante presente nel nostro territorio, un progetto fortemente voluto da questa amministrazione».

Sequestrati 13 quintali di prodotti di panificazione e pasta fresca a San Lorenzo

SAN LORENZO DEL VALLO - Nell’ambito dei controlli mirati alla sicurezza agro alimentare, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montalto Uffugo e Castrovillari hanno effettuato una serie di controlli a San Lorenzo del Vallo. Tali controlli hanno portato al sequestro in una attività commerciale di circa 13 quintali di varie forme di prodotti di panificazione ed affini, quale pasta fresca refrigerata.

Anche il sindaco Rimoli esprime solidarietà per la rapina a Spezzano

SAN LORENZO DEL VALLO - «Il sindaco di San Lorenzo del Vallo, Vincenzo Rimoli, e tutta l’amministrazione comunale, esprime vicinanza alla famiglia del caro amico Alcide per l’increscioso atto subìto dalla sua mamma». Così esordisce in un messaggio di vicinanza il primo cittadino sanlorenzano nei confronti della famiglia Simonetti dopo gli atti violenti perpetrati ai danni dell'anziana mamma, che hanno visto l'intervento anche dei sindaci Luigi Lirangi di Terranova da Sibari e di Roberto Ameruso di Tarsia.

S. Lorenzo del Vallo, sequestrati oltre tre quintali di prodotti caseari

S.LORENZO DEL VALLO – I militari delle Stazioni Carabinieri Forestali di Castrovillari e Montalo Uffugo, nei giorni scorsi hanno sottoposto a controllo un caseificio nel comune di San Lorenzo del Vallo, al fine di verificare la corretta applicazione della normativa relativa all’etichettatura e alla tracciabilità dei prodotti alimentari del settore lattiero caseario. Durante il controllo hanno rinvenuto all’interno di una cella refrigeratrice, non attiva già da tempo, 34 forme sferiche di formaggio, tutte prive di tracciabilità, con presenza di muffa ed in evidente stato di cattiva conservazione pertanto non idonei al consumo umano.

San Lorenzo Del Vallo chiede lo stato di calamità per il settore agrumicolo e olivicolo

SAN LORENZO DEL VALLO - “Il 2020 si conferma un anno disastroso anche per la stagione agrumicola e olivicola con il crollo produttivo dovuto ai fattori climatici avversi, alla difficoltà di raccolta e all’annosa questione dei prezzi che rasentano lo zero. Chiediamo l’avvio delle procedure per la dichiarazione dello stato di calamità naturale con l’obiettivo di risarcire i produttori”.
È quanto afferma il consigliere delegato all’agricoltura di San Lorenzo del Vallo, Emilio Corrado, sottolineando la “necessità di collaborare con i Comuni della Sibaritide che soffrono lo stesso problema e si stanno attivando per azioni condivise di tutela del settore agrumicolo e olivicolo. Siamo già in contatto con Terranova da Sibari e Cassano allo Ionio -aggiunge Corrado- per dare più forza alle esigenze del comparto”.
Per Corrado si tratta di “una situazione di grave prospettiva per l’economia del territorio che va ad aggiungersi alle già difficilissime condizioni della Regione Calabria. Tuttavia, proprio le diverse fasi della pandemia in corso hanno evidenziato il ruolo centrale del settore agroalimentare. Non bisogna disperdere questo inimitabile patrimonio collettivo e puntare con forza sul suo sviluppo. Certamente positiva la collaborazione tra i Comuni, ma serve tutto il sostegno delle Istituzioni superiori”.

San Lorenzo, azienda cosentina vanterebbe crediti dal Comune

SAN LORENZO DEL VALLO - Un’azienda cosentina che si occupava di misurazione elettronica della velocità vanterebbe crediti dal Comune sanlorenzano. Ma non è tutto, perché vista la crisi in atto anche per il Covid, la titolare non riesce a pagare più i contributi, quindi non ha il Durc (Documento unico regolarità contributiva) in regola e non riesce più a fatturare.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners