Roggiano, Committenza unica con Fagnano, Malvito e San Sosti

Roggiano, Committenza unica con Fagnano, Malvito e San Sosti

ROGGIANO GRAVINA - Siglato l’accordo per una sola Centrale di committenza fra i Comuni di Roggiano Gravina, Fagnano Castello, Malvito e San Sosti. Riguarda la gestione associata degli affidamenti di lavori, servizi e forniture, per avere possibili risparmi futuri in termini di spesa pubblica. Il verbale della conferenza è stato firmato, nei giorni scorsi, dai rispettivi primi cittadini che ora dovranno sottoporlo, quale presa d’atto, alle Giunte dei quattro centri dell’Esaro. Inoltre, ai sensi dell’art. 7 della convenzione per la gestione associata della cosiddetta Cuc (Centrale unica di committenza), sono stati stabiliti: la nomina del presidente della medesima conferenza; l’individuazione del Comune capofila; il responsabile ed il personale da adibire all'Ufficio unico.

Il presidente della conferenza dei sindaci è stato individuato, in via provvisoria e fino a diversa disposizione, in Ignazio Iacone, attuale sindaco di Roggiano Gravina. Il Comune capofila sarà, sempre in via provvisoria, quello di Roggiano Gravina e nelle more della definitiva organizzazione degli uffici e considerata l'assenza temporanea di alcuni responsabili di servizio dei centri interessati, il responsabile ed il personale unico, invece, saranno individuati rispettivamente negli istruttivi direttivi e tecnici dei quattro Enti sottoscrittori che saranno nominati dal sindaco del comune capofila. Il centro capofila, in via definitiva, sarà individuato durante la prossima riunione della conferenza dei sindaci. Le indicazioni sul funzionamento dei lavori della Centrale unica, fino all'adozione del regolamento sul funzionamento, saranno disciplinati dalla convenzione approvata con le deliberazioni dei rispettivi Consigli comunali riunitisi tra gennaio e febbraio.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners