fbpx

Esaro, il Covid-19 è purtroppo arrivato anche qui

Esaro, il Covid-19 è purtroppo arrivato anche qui

SAN SOSTI - Il Covid-19 arriva anche qui, nei borghi dell’Esaro finora neanche sfiorati. Nei fatti, c’è una positiva al tampone nella cittadina del Pettoruto più due al cosiddetto test sierologico rapido; un caso da test antigenico invece a San Donato di Ninea. Nella prima situazione, come ha informato il sindaco Vincenzo De Marco, è stata investita la titolare di una Rsa locale, la sua famiglia ed anche l’Amministrazione comunale. «Nella nostra comunità – ha dichiarato il sindaco – l’Asp ha comunicato che la proprietaria della clinica “San Luigi”, è risultata positiva al Covid-19, mentre attendiamo notizie in merito ad una sua collaboratrice poiché non è stato processato ancora il tampone. Le due signore stanno bene e sono in isolamento domiciliare. Fortunatamente, i test fatti ai pazienti ed agli altri dipendenti della Rsa risultano invece tutti negativi». Passando al resto, il sindaco ha aggiunto: «Mia moglie ed il vice sindaco, sono risultati positivi al test rapido». Il vice sindaco, peraltro un medico, è asintomatico mentre la signora ha avuto lievi sintomi febbrili. In conseguenza di ciò, anche il primo cittadino sansostese e sua figlia hanno effettuato il test rapido che però, almeno per lui, è risultato negativo mentre si aspetta quello della giovane. «Non vi nego l'apprensione – conclude De Marco – ma continuerò a lavorare incessantemente da casa per tutta la comunità, cercando di spendermi il più possibile per continuare a fronteggiare questa difficile emergenza». L’esortazione è quella di rispettare delle regole «a tutela della salute, di quella dei vostri cari e della comunità tutta». Nella vicina San Donato di Ninea, il sindaco Jim Di Giorno ha informato che c’è «una persona positiva all'antigenico. La stessa, ha successivamente effettuato il tampone molecolare che sarà processato nei prossimi giorni. Il soggetto è asintomatico, sta attuando l’isolamento domiciliare ed anche i suoi familiari hanno effettuato i tamponi rapidi antigenici che hanno dato per fortuna tutti esito negativo. Si ribadisce la necessità di seguire e rispettare le regole anti-Covid 19».

 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners