Aperta la rotatoria sulla nuova Ss 534 "di Cammarata e degli Stombi"

CASTROVILLARI - Anas comunica che oggi è stata aperta al traffico la rotatoria della nuova strada statale 534 “di Cammarata e degli Stombi”, al km 2,200 nella zona industriale di Cammarata, nel comune di Castrovillari in provincia di Cosenza.
La nuova rotatoria consentirà la prosecuzione dei lavori di completamento del Megalotto 4.

Installato autovelox sulla SS534 Cammarata-Stombi

CASSANO ALLO JONIO – (Comunicato stampa) Interventi di Sicurezza stradale, a scopo preventivo. Il sindaco del comune di Cassano all’Ionio, Gianni Papasso e il comandante della Polizia Locale, Giuseppe Santagada, informano gli utenti della strada che a partire da lunedì prossimo, 19 dicembre, è prevista l’entrata in funzione, sulla Strada Statale 534 “di Cammarata e degli Stombi”, di due postazioni di controllo per il rilevamento istantaneo della velocità. Dette postazioni, sono preventivamente segnalate e ben visibili (si tratta di autovelox fissi), abilitate al rilevamento, in modalità H 24, delle infrazioni di velocità al Codice della strada per come da cartelli e dispositivi di segnalazione luminosi installati all’uopo sul posto.

Papasso incontra Armani, promessa riapertura Ss534 entro prossima primavera

CASSANO IONIO – (Comunicato stampa) Il sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, presente a Laino Castello, in prossimità del Viadotto Italia, insieme agli assessori, Salvatore Tricoci (LL-PP), Paola Grosso (Urbanistica) e Alessandra Oriolo (Politiche Sociali), per partecipare alla cerimonia di inaugurazione dello stesso da parte del Premier Matteo Renzi, prima ancora dell’inizio della manifestazione, che ha fatto registrare anche la presenza, tra gli altri, del Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Del Rio, si è intrattenuto con il presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, accompagnato dal dottore Iliani e dal capo dipartimento Anas per la Calabria, ing. Marzi, ai quali ha rappresentato la problematica che interessa il completamento dei lavori della SS. 534, che soprattutto in questo periodo di grande traffico provoca grave nocumento soprattutto al vasto e importante comprensorio della Sibaritide.

Ss534: Il procuratore Facciolla apre un'inchiesta. Plauso del segretario Ust Cisl Russo

COSENZA - «Oggi vogliamo fare un plauso al Procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla per aver aperto un'inchiesta sullo stato dei lavori della SS 534, fermi ormai da mesi e non consegnati il 31 dicembre dello scorso anno». Lo scrive in una nota Tonino Russo, segretario provinciale Ust Cisl Cosenza che prosegue: «Il Procuratore ha rilevato anche, che dopo quindici stati di avanzamento, all’impresa sono stati pagati dall’Anas 49 milioni di euro di soldi pubblici, ma il completamento dell’opera è ancora molto lontano». Così Russo precisa: «Come si ricorderà avevamo sollevato il problema due mesi fa dicendo che era impensabile che un’arteria di quella portata, che conduce sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria e nella città di Castrovillari, fosse stata ridotta ad una mulattiera a due corsie, in cui lo scorrimento è davvero lento.

Senise (FI) punta il dito contro "il fallimento annunciato della Ss534"

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa di Roberto Senise FI Castrovillari) Un buco di oltre 10 milioni di euro che ha trascinato negli abissi più profondi e nella disperazione centinaia di famiglie di lavoratori ed imprenditori del comprensorio del Pollino e della Sibarite che hanno fornito materiale e attrezzature per svolgere i lavori della S.S.534 tanto decantati dall’ANAS, dal Governo Centrale e Regionale senza dimenticare le istituzioni locali ed i rappresentanti sindacali.
La Firmo-Sibari scarl che non è altro la VIDONI SpA già nel mese di giugno 2015 metteva in CIGO Ordinaria 50 unità lavorative tra tecnici e maestranze, mentre in pochi si adoperavano per completare la strada in piena estate quando la produzione doveva essere al massimo. Nessuno proferì parola, né l’Anas deputata al controllo, nè i sindacati che dovevano tutelare i lavoratori, né i sindaci del comprensorio che vedevano interrompere completamente una arteria principale, mentre i fornitori e subappaltatori soffrivano per ricevere il dovuto dei lavori che avevano effettuato.

Vertenza Ss534 Firmo-Sibari: Anas pagherà i salari. Sindacati soddisfatti

CASTROVILLARI – La Vertenza Firmo-Sibari trova una svolta positiva. Infatti, a seguito dell'autoconvocazione delle maestranze presso Anas di Cosenza, indetto da Fillea CGIL, Filca Cisl e Feneal Uil, la delegazione sindacale ricevuta dal Capo Compartimento ha avuto conferma dallo stesso che Anas pagherà i salari intervenendo in sostituzione dell'appaltatore, così come previsto dalla norma. I tempi dei pagamenti, quindi, saranno comunicati entro due giorni. I sindacati unitariamente ritengono importante che “Anas abbia chiarito che effettuerà i pagamenti e si augurano che ciò avvenga a strettissimo giro, visto il grave disagio dei lavoratori e delle loro famiglie".

SS 534, secondo Forza Italia l'Anas "non ha pagato le giuste spettanze alle maestranze"

CASTROVILLARI - (comunicato stampa) La rescissione del contratto alla ditta Vidoni S.p.A. da parte dell’Ente appaltante ANAS, ed a seguito dell’incontro in Prefettura con i soggetti istituzionali e dei rappresentanti dei lavoratori e delle ditte subappaltatrici, nonché alla presenza della futura ditta subentrante, si era concordato che agli operai sarebbero state pagate le spettanze di dicembre 2015 e gennaio 2016 . Non si comprende il perché ancora L’ANAS non abbia provveduto a soddisfare le giuste spettanze alle maestranze dopo l’emissione delle buste paghe consegnate dalla ditta (Firmo Sibari scarl – Vidoni) anche in considerazione del fatto che L’ANAS detiene in cassa l’intero importo dell’appalto dell’ammodernamento della SS534 che ammonta a circa 140 milioni di euro, di cui il 70% finanziato dalla comunità europea che pretenderà la restituzione della somma qualora i lavori non saranno ultimati entro il 31 dicembre 2016.

SS 534, autoconvocazione dei sindacati presso la sede Anas

CASTROVILLARI - (comunicato stampa Cgil-Cisl-Uil) Le Organizzazioni Sindacali unitarie del settore delle costruzioni annunciano per la mattinata di martedì 8 Marzo l’autoconvocazione di tutte le maestranze edili del cantiere presso la sede Anas di Cosenza. Decisione scaturita a seguito delle mancate risposte da parte di Anas circa i pagamenti delle maestranze relative al mese di Dicembre 2015 e Gennaio 2016 nonostante sia stata attivata e siano anche scaduti i termini della procedura che prevede l’intervento sostitutivo della stazione appaltante ex d. P.R. n. 207/2010.

Ss534, Senise (FI) invita a non abbassare la guardia

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa del coordinatore FI di Castrovillari Roberto Senise) Come previsto, anche a seguito degli interrogativi posti pubblicamente, l’Ente Appaltante ANAS rescinde il contratto alla ditta appaltante della SS534 (Consorzio Grecale, Vidoni S.p.A. Firmo–Sibari).
Entro quarantacinque giorni a partire dal 17 Febbraio 2016 la Società Vidoni S.p.A dovrà smontare le attrezzature di cantiere di proprietà e consegnare le aree all’ANAS quale Ente appaltante.

Rescisso contratto a Vidoni sulla Ss534, sindacati chiedono incontro urgente ad Anas

CASTROVILLARI – È stato rescisso il contratto con la ditta Vidoni Spa circa i lavori sulla Ss534. A darne notizia è il segretario della Fillea Cgil Antonio Di Franco che, proprio questa mattina, ha diffuso una nota in cui esprime la propria preoccupazione in merito alla questione. In particolare, lo ricordiamo, nei giorni scorsi (lunedì 15 febbraio) gli imprenditori che lavorano sui cantieri della Ss534, i cui lavori sono fermi dallo scorso mese di ottobre, hanno protestato pacificamente allo Scalo di Spezzano Albanese per chiedere attenzione in merito ai 4,5milioni di euro di arretrati che le imprese avanzano. Oggi la notizia della rescissione del contratto, probabilmente per ragioni legate al prolungato fermo del cantiere.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners