fbpx

San Marco, sopralluogo dell’Asp all’ex ospedale In evidenza

  • Per la Casa della Salute ci sono 8 milioni di euro non utilizzati
Il sopralluogo di stamani al Louis Pasteur Il sopralluogo di stamani al Louis Pasteur

SAN MARCO ARGENTANO - A seguito dell’incontro dei giorni scorsi, avvenuto a Catanzaro nell’ufficio del Commissario regionale per la Sanità, generale Saverio Cotticelli, al quale hanno partecipato il sindaco di San Marco Argentano Virginia Mariotti ed il presidente del Consiglio comunale, avvocato Antonio Artusi, nonché il capogruppo di minoranza di “Forza San Marco”, Luca Belmonte ed il consigliere regionale, Antonio De Caprio, lo stesso Cotticelli aveva preso in carico le problematiche rappresentate, stabilendo - d'accordo con i presenti - un sopralluogo.

È avvenuto stamattina, all’interno dell’ex ospedale “L. Pasteur” da parte del funzionario incaricato, Gianfranco Calderaro dell’Asp di Cosenza, per prendere contezza della situazione attuale e poter programmare le attività. Presenti Luca Belmonte e Maurizio Giovane consiglieri comunali di “Forza San Marco”; Williams Verta dirigente provinciale di Fratelli d'Italia, Fabrizio Iapichino, consigliere comunale di “Fagnano nel Cuore” e l’avvocato Antonio Artusi, presidente del Consiglio comunale di San Marco Argentano, in rappresentanza dell’amministrazione Mariotti. «Il nostro impegno per l’ex ospedale non si fermerà mai», hanno dichiarato all’unisono i partecipanti. Nei fatti, si proverà a «capire se c’è la possibilità di sbloccare gli oltre 8 milioni di euro destinati al ripristino dell’intera struttura. Diversamente chiederemo un’attenzione particolare, da parte delle massime istituzioni regionali di maggioranza. Per questo, sono già al lavoro il gruppo di Fratelli d'Italia attraverso il vice presidente del consiglio Luca Morrone e il consigliere regionale di Forza Italia, Antonio De Caprio. «La salute dei cittadini della Valle dell’Esaro per noi sarà sempre al primo posto», hanno concluso gli astanti, ringraziando «per la disponibilità e la pazienza anche il dottor Michele Pinnola e il dottor Ernesto Mulino». D’altro canto, anche la Mariotti a margine dell’incontro catanzarese aveva affermato: «Mi auguro che il sopralluogo sia finalmente risolutivo delle problematiche che affliggono il nostro presidio sanitario da convertire in Casa della Salute, importante riferimento per tutto l'Esaro».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners