Fermata Frecciargento a Torano, appello di Corbelli ai sindaci

TORANO CASTELLO - Per la fermata del Frecciargento Sibari-Bolzano allo scalo ferroviario di Torano, Franco Corbelli mobilita i sindaci e gli abitanti dei comuni dell’area urbana di Cosenza, Rende e Castrolibero, delle Serre Cosentine, della Media Valle del Crati, dell’Esaro, della Presila e del Savuto. Una utenza complessiva di più di 300 mila persone, appunto, ancora oggi tagliata fuori dai collegamenti dell’alta velocità. Il leader del Movimento Diritti Civili rivolge un appello agli oltre sessanta sindaci ed ai cittadini dei comuni interessati a condividere e sostenere la battaglia per la fermata nella stazione di Torano del treno Frecciargento che riprenderà la propria corsa il prossimo 3 giugno.

Parte il Frecciargento da Sibari a Bolzano

SIBARI - Il Frecciargento è pronto alla partenza per collegare Calabria con il centro-nord Italia dal 16 settembre. I calabresi potranno usufruire di questo servizio, che partirà da Sibari facendo scalo a Paola, Scalea, Salerno, Napoli e Roma Termini, fino a Bolzano senza nessun cambio. Gli orari saranno, da Sibari, alle 6:15 per poi arrivare a Roma alle 10:30 e il prezzo sarà, per la classe super-economy, di 44,90 euro, mentre per la 1^ classe di 59,90 euro.
Inoltre, Frecciargento avrà un servizio bar e sarà attrezzato per i passeggeri sulla sedia a rotelle. Il tutto nasce grazie a un consistente impegno di spesa della Regione Calabria per avvicinare lo Jonio e la Calabria Citra al nord del Paese.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners