fbpx

Cassano riconferma la sua voglia di Accoglienza e Integrazione

Cassano riconferma la sua voglia di Accoglienza e Integrazione

CASSANO – (Comunicato stampa) La Città di Cassano, si conferma “dell’Accoglienza e dell’Integrazione”. Il Commissario Straordinario del Comune di Cassano All’Ionio, Emanuela Greco, vagliata l’istanza avanzata dal CIDIS ONLUS, Ente gestore del Progetto S.P.R.A.R. ”Mar’haba”, a firma della Dott.ssa Debora La Rocca, coordinatrice del progetto “Baobab”, in cui ha manifestato l’intenzione di avviare, in collaborazione con l’ente locale, il recupero e la riqualificazione degli spazi verdi urbani attraverso l’impiego dei rifugiati politici, ha deliberato positivamente in merito, offrendo così un chiaro e inequivocabile segnale destinato a favorire sempre di più l’accoglienza, la solidarietà e l’integrazione verso chi è giunto nel nostro paese per sfuggire alle persecuzioni.

Il progetto in questione, è finalizzato, in particolare, al raggiungimento degli obiettivi di accoglienza integrata dei 29 rifugiati politici accolti presso la struttura di “Casa La Rocca”, attraverso l’attivazione di percorsi individualizzati di (ri)conquista della propria autonomia, per un’effettiva partecipazione alla vita della comunità locale, in termini di integrazione lavorativa ed abitativa, di accesso ai servizi, di socializzazione e di inserimento socioeconomico. La richiesta ha individuato per le proprie finalità, la gestione del Giardino di Piazza Plebiscito, antistante il Centro Sociale di corso Cavour e il “Giardino degli Aranci”, adiacente la scalinata del vecchio Municipio. Il CIDIS ONLUS, è stato evidenziato nell’atto deliberativo, svolge da anni sul territorio cittadino opera meritoria in favore dei rifugiati e dei richiedenti asilo, in collaborazione l’ente locale. Il rapporto tra le parti, sarà regolamentato da una convenzione, sottoscritta, da Debora La Rocca, in qualità di coordinatrice del progetto S.P.R.A.R. CIDIS Onlus e per il comune, dal segretario generale e responsabile degli affari generali, Antonio Fasanella.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners