fbpx

Tappa delle Lotus a Corigliano-Rossano

Tappa delle Lotus a Corigliano-Rossano

CORIGLIANO-ROSSANO - Tappa delle Lotus nel comune unico di Corigliano-Rossano. I tanti partecipanti (provenienti da diverse regioni italiane), dopo la visita al Museo della Liquirizia Amarelli, sono arrivati dinanzi alla Torre Stellata, al Lido Sant’Angelo, nell’area di Rossano dove hanno cenato, nella serata di venerdì 18 settembre 2020, presso il Ristorante-Pizzeria “Porca Vacca” di Marcello Sapia. Pernottamento, invece, presso l’Hotel Murano sempre al Lido Sant’Angelo.

Nella mattinata di sabato 19 settembre, invece, c’è stata la visita guidata, dopo la colazione a cura del Bar Tagliaferri e il saluto di benvenuto da parte dell’Assessore al Turismo Tiziano Caudullo all’interno del Chiostro di Palazzo San Bernardino, alla scoperta dell’incantevole centro storico bizantino e al Museo Diocesano dove vi è in bella mostra il Codex Purpureus Rossanensis (Antico manoscritto che contiene i Vangeli di Matteo e Marco) che, nel mese di ottobre 2015, ha ottenuto il tanto atteso riconoscimento dell’Unesco quale patrimonio mondiale dell’umanità. Le spider dello storico marchio inglese, nonché vincitore di 7 titoli Mondiali in Formula 1 (guidate da piloti del calibro di Jim Clark, Mario Andretti, Emerson, Fittipaldi, Senna), hanno fatto tappa nel comune di Corigliano-Rossano (la terza città più importante della Calabria dopo Reggio Calabria e Catanzaro). Straordinaria, tra l’altro, l’accoglienza riservata ai tanti partecipanti al raduno nazionale da parte delle gente del luogo e non solo. Grandi e bambini, per l’occasione, sono scesi in Piazza per ammirare le fiammanti Lotus e per fare una foto dinanzi alle splendide autovetture. La carovana delle Lotus, nella tarda mattinata, ha lasciato la Città di Corigliano-Rossano per spostarsi in quel di Morano Calabro dove, dopo il saluto delle istituzioni locali, è stato offerto un ricco buffet da parte dei componenti della Morano Motorsport (organizzatori della cronoscalata Morano/Campotenese). I partecipanti, in seguito, hanno raggiunto il Castello Federiciano di Roseto Capo Spulico per il pranzo convenzionato. Il nutrito gruppo di appassionati delle Lotus, in serata, è arrivato nella Città dei Sassi (Matera) dove, nella mattinata di domenica 20 settembre 2020, si è dato vita alla gara Lotus di “regolarità a tempo”. Il servizio di “Safety Biker”, per l’occasione, è stato garantito da: Luigi D’Errico, Flavio Pacenza e Luigi Pirillo (soci dello storico Motoclub Rossano intitolato a Stefano Acri e Maurizio Greco). Un plauso, in modo particolare, al Club Lotus Italia, capitanato dal Presidente Paolo Zannelli (di Montecatini Terme) coadiuvato dal socio Lotus Renato Loria di Rossano, per l’ottima organizzazione. La tappa nella città di Corigliano-Rossano, tra l’altro, è servita a far conoscere, ai numerosi partecipanti ed appassionati delle mitiche Lotus provenienti da diverse regioni italiane, le bellezze naturali e monumentali di un territorio che non finisce mai di stupire i tanti turisti. Un evento, dunque, finalizzato a promuovere il territorio e che ha portato, allo stesso tempo, una “boccata di ossigeno” all’economia locale. Soddisfatto, infine, il Presidente del Club Lotus Italia, Paolo Zannelli, per la straordinaria accoglienza che è stata apprezzata da tutti i partecipanti al raduno nazionale Lotus con tappa nell’importante Città di Corigliano-Rossano.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners