fbpx

Pronta la 31esima Estate Internazionale del Folklore

Pronta la 31esima Estate Internazionale del Folklore

CASTROVILLARI - 31 anni, senza interruzioni, oltre 5000 artisti, più di 200 gruppi, 7 giorni di tradizioni, valori, usanze e costumi, una finestra aperta sul mondo, questa è l’Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino in programma a Castrovillari dal 17 al 23 di agosto. La manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale “Gruppo Folk Città di Castrovillari”, con il contributo del Comune di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, in collaborazione con la Gas Pollino, Pollino gestione impianti, l’IPSEOA, la F.I.T.P. (Federazione Italiana Tradizioni Popolari), i brand ACT (Ambiente, Cultura e Turismo), Castrovillari Città festival e Attraversando natura e l’apporto di numerosi sponsor privati, è stata presentata presso Palazzo di città.

Presenti il sindaco, Mimmo Lo Polito, il suo Vice, nonché assessore alla cultura, Angela Lo Passo, il Presidente del Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra, il direttore artistico Antonio Notaro. Al tavolo anche il coreografo Daniela Nocera che insieme a, Tilde Nocera, da 21 coreografa ufficiale del festival, anche quest’anno ci stupiranno con una coreografia, inedita, "Il mondo visto da varie prospettive”, Ines Ferrante, presidente dell’Associazione “ Mystica Calabria”, che per il terzo anno consecutivo accompagnerà i gruppi della kermesse, sui sentieri letterari del passato, quest’anno attraverso le “vie dell’acqua”; Gianfranco Milanese, presidente della “Corricastrovillari”, che riproporrà una grande gara in notturna tra le più belle e suggestive strade "du pontaniddu" e della civita, attraverso la IV edizione della “ Corriamo al Festival”; Salvador Gaudenti che delizierà il popolo del festival, con un omaggio all’Argentina attraverso una mostra artistica, un convegno ed uno spettacolo di tango. La novità assoluta di questa edizione, ha detto il patron Notaro in conferenza stampa, è il progetto “Verso il Sud “Musiche e canti del Mediterraneo” ideato da Stefano Ferrante, che vedrà la partecipazione di tre gruppi etno-folk per ricordare Benedetto Marino, componente del gruppo. Ed ancora giochi popolari, lezioni di ballo, gastronomia con la seconda edizione de “A Via nova”, una sorta di itinerario gastronomico e di cibo di strada, per concludere con un bel giro in vespa a cura del Vespa Club. Un programma ricco e coinvolgente all’insegna del miglior folklore internazionale, tra musiche, canti, danze e sfavillio di colori grazie alla presenza dei gruppi provenienti dal Cile, Albania, Irlanda, Bielorussia, Bolivia, Cipro, Portorico, Spagna e naturalmente Italia con il gruppo ospitante “Città di Castrovillari. Colori dal Mondo che si intrecceranno con il terza edizione del concorso fotografico intitolato a Barbara Malomo, concorso vinto lo scorso anno dal giovane Francesco Musmanno, che con il suo “click” ha realizzato l’immagine del festival 2016; l’ideazione grafica del manifesto è di Carmine Severino.
Una manifestazione, come succede ormai da anni, avrà come scenario, anche Tropea, grazie a questo ponte culturale nato con la città a cui si aggiungono i Comuni di Morano, Mormanno, Fagnano e Ostuni.
Stare insieme e conoscere popoli e tradizioni diverse non può che “arricchire” chi vive queste esperienze, così il sindaco Mimmo Lo Polito, una sfida impegnativa per l’Associazione Culturale Gruppo Folk Città di Castrovillari tenerla anche quest’anno in presenza di risorse minime; un plauso va fatto agli organizzatori. L’appuntamento, è punto di forza dell’estate in città ma anche del Parco Nazionale del Pollino, così il Presidente Domenico Pappaterra, “non una vicinanza di facciata ma, il trascorso di questo festival e la validità di questo evento, mi danno l’opportunità di annoverarlo tra i “grandi eventi estivi del territorio del Pollino”. Io credo, ha sottolineato Pappaterra, che in Calabria il folklore trova a Castrovillari un momento di grande esaltazione. Un evento di questa portata non può che essere dettato dalla passione, dallo studio dalla perseveranza, dalla tenacia che mette ogni anno l’Associazione “ Gruppo Folk Città di Castrovillari” e i componenti del gruppo stesso, così il vicesindaco ed assessore alla cultura, Angela Lo Passo, che hanno come preoccupazione la tutela del folclore ma anche la promozione della città e del territorio. Una vera finestra sul mondo, così il direttore artistico, Antonio Notaro, per consolidare i valori della pace e del vivere civile in ogni parte del mondo, valori universali. E nonostante le comprensibili innumerevoli difficoltà di carattere logistico ed economico, visto il particolare momento di crisi che attraversa la nostra comunità, noi siamo comunque pronti a partire. Presente alla conferenza stampa, l’amministrazione comunale al completo.
Un programma ricco e coinvolgente come succede ormai da ben 31 anni di successi. Un festival da vivere e raccontare giorno per giorno.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners