fbpx

Provvedimenti Daspo per tifosi e calciatori del cosentino In evidenza

  • Punito anche un calciatore che aggredì un avversario del Terranova
Provvedimenti Daspo per tifosi e calciatori del cosentino

COSENZA – (Comunicato stampa) In relazione ad alcuni episodi verificatisi in occasione di incontri di calcio, disputatisi presso il locale Stadio San Vito Gigi Marulla, e presso  il campo sportivo comunale di Cariati (CS),  al termine di attività d’indagine svolte dalla Polizia di Stato, il Questore di Cosenza Luigi Liguori, ha emesso  una serie di  provvedimenti (cd. DASPO), alcuni già notificati ai destinatari altri in corso di notifica, tesi a precludere l’accesso presso le strutture sportive, nei confronti di talune persone per le quali è stata accertata la personale responsabilità in merito ad alcune situazioni accertate.

In particolare, durante l’incontro di calcio “Cosenza – Catanzaro” disputatosi presso il campo sportivo “San Vito Gigi Marulla” il 14.02.2016, nel settore “curva sud” riservato ai tifosi locali, A.L. di anni 44, deteneva ed utilizzava un fumogeno, pertanto l’8.03.2016 veniva emesso provvedimento della durata di anni 1 (uno);
Analogo provvedimento, della durata di anni 1 (uno), veniva emesso a carico di M.M. di anni 36, il quale, durante la partita “Cosenza-Catanzaro” disputatasi presso lo stadio “San Vito Gigi Marulla” il 14.02.2016, nel “settore curva sud” riservato ai tifosi locali, deteneva ed utilizzava un fumogeno;
Inoltre, sempre nelle stesse circostanze dell’incontro “Cosenza-Catanzaro” del 14.02.2016, nel “settore ospiti” B.W. di anni 44 deteneva, accendeva e lanciava un fumogeno che deflagrava sulla pista di atletica limitrofa al rettangolo di gioco, a carico dello stesso in data 08.03.2016 emesso provvedimento di anni 1 (uno) ;
Provvedimento di anni 1 (uno) emesso il 02.03.2016 a carico di S.S. di anni 25, il quale durante la partita “Cosenza-Catania” disputatasi allo stadio “San Vito Gigi Marulla” di Cosenza in data 23.01.2016, nel “settore riservato ai tifosi ospiti” deteneva accendeva e lanciava un fumogeno/petardo, che deflagrava sulla pista di atletica delimitante il rettangolo di gioco.
Altro provvedimento emesso in  data 02.03.2016 a carico di E.F. di anni 27 perché lo stesso, al termine della partita “Cosenza-Como” disputatasi presso lo stadio “San Vito Gigi Marulla”, dal “settore curva sud” riservato ai tifosi locali, scavalcava la recinsione invadendo il rettangolo di gioco.
Provvedimento, della durata di anni 1 (uno), emesso in data 02.03.2016 a carico di B.F. giocatore della squadra “I Cariatis”, il quale durante l’incontro di calcio “I Cariatis-Real Terranova da Sibari”, disputatosi in data 10.01.2016 sul campo sportivo di Cariati (CS), veniva espulso, unitamente ad altro giocatore della squadra ospite, e dopo l’espulsione provocando l’altro giocatore, lo colpiva altresì con un pugno al volto.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners