Emergenza Covid-19. A Torano imprenditori e professionisti accanto a medici e infermieri

Emergenza Covid-19. A Torano imprenditori e professionisti accanto a medici e infermieri

TORANO CASTELLO - La solidarietà non si ferma. A Torano se da un lato c’è il sindaco Franco Raimondo che continua a reiterare l’appello ai cittadini a restare in casa e ad uscire solo in caso di assoluto bisogno, dall’altro c’è chi si adopera, sia pure con piccoli contributi e di modi diversi, per stare accanto a chi è in prima linea per fronteggiare l’emergenza sanitaria e contrastare la diffusione del Coronavirus.

Tra questi c’è Francesca De Rose. L’imprenditrice e fashion & wedding coach toranese, infatti, ha deciso di scendere in campo a fianco di quelle che definisce le eroine dell’ospedale dell’Annunziata. A tutte le dottoresse e infermiere, impegnate adesso, nella lotta contro il Covid-19, e che avevano programmato le loro nozze nell' anno 2021/2022, la De Rose mette a disposizione dieci capi a scelta, della sua collezione sposa, come dono, per il loro impegno, il loro sacrificio, in un momento delicato come quello attuale. “Terminata, questa fase di emergenza, e soprattutto, quando avremmo messo fine, al dilagare di questo maledetto virus, che sta mietendo diverse vittime in ogni parte del mondo, - dice l’imprenditrice di Torano -  resterò a disposizione, concedendo in donazione la mia professionalità, insieme ai miei capi sposa, a favore, delle grandi eroine, che pur essendo esposte, ad un rischio immane, continuano a prestare il loro servizio, a supporto di una Calabria, un po’ povera dal punto di vista sanitario”. Considerata la forte carenza di mascherine, Francesca De Rose si è mossa anche in tale direzione. Sta provvedendo, appunto, anche alla realizzazione di mascherine, in cotone 100%, con interno in doppio tnt, lavabili e riutilizzabili. Cento mascherine sono state donate anche dall’odontoiatra Vincenzo De Rose al reparto di malattie infettive dell’Annunziata ed ai volontari della Protezione Civile di Bisignano. Ai tanti commenti su fb, De Rose risponde citando Madre Teresa di Calcutta:" Non posso fare grandi cose, ma posso fare piccole cose con grande amore". Altro materiale per la protezione individuale del personale medico ed infermieristico del reparto malattie infettive è stato donato dall’imprenditore Fabrizio Manzo. “E’ il minimo - spiega - per ripagare il grande sacrificio che affrontano tutti i giorni infermieri e medici”. Gesti di solidarietà e generosità accolti sui social con plauso ed immensa soddisfazione.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners