fbpx

Bisignano, un monumento per i 30 anni del Palio

Bisignano, un monumento per i 30 anni del Palio

BISIGNANO – Bellissimo monumento offerto dal Centro Studi il Palio alla città di Bisignano. Proprio quest’anno si doveva svolgere la trentesima edizione del Palio del Principe, evento sentitissimo per la popolazione bisignanese, ma che a causa del Covid-19 non ha potuto avere luogo.

L’opera si trova nel Viale Roma ed è stata realizzata dal direttore artistico del Centro Studi, il maestro Rosario Turco, in collaborazione con la BCC Mediocrati, con il presidente Nicola Paldino che, presente all’inaugurazione, ha ribadito la vicinanza al Palio del Principe. Turco ha rappresentato nel drappo la torre con gli anelli e le lance intente ad uccidere il virus, con sopra due cavalli, uno nero ed uno bianco. Quello nero raffigura il periodo buio che stiamo vivendo mentre quello bianco (la Chinea, simbolo di Bisignano) indica la speranza di poter tornare alla normalità e poter rivivere le emozioni che il Palio regala ogni anno. La Chinea tende infatti al cavallo nero il nastro rosso per calmare la sua irruenza, che simboleggia la nostra attualità legata alla pandemia. Durante la manifestazione, allietata dagli sbandieratori del Palio, Clara Maiuri, presidente del Centro Studi, ha dedicato questa particolare edizione a tutta la città, parlando di vittoria collettiva. I capitani degli otto quartieri hanno omaggiato il Centro, mostrando la loro gratitudine per l’impegno che hanno profuso. Presente anche l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo, il quale ha rimarcato la caratura dell’evento. Il sindaco Francesco Lo Giudice e l’amministrazione comunale (in particolare l’assessore Francesca Lucieri) si sono complimentati per il lavoro svolto e si sono detti orgogliosi di avere una manifestazione così importante.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners