fbpx

Soffici dolcini cioccolato e caffè

Nelle feste i dolci si sprecano però quelli già pronti sono spesso troppo dolci e grassi e non soddisfano i palati più esigenti. Tempo da dedicare alla preparazione del dolce però se ne ha poco vista la mole di piatti che spesso si deve preparare ed il numero di commensali che si siedono a tavola, per cui le ricette più idonee sono quelle che permettono di realizzare dolci gustosi, d'effetto, in grande quantità e senza sprechi. Io vi propongo sei soffici dolcini al cioccolato con una crema al burro e caffè. Con questa dose si ricavano circa venti, ventidue dolci nella giusta porzione pro capite. Se non disponete degli stampini a ciambella, utilizzate quelli da muffin senza riempirli comunque fino all'orlo.

Zucca arrosto farcita

Sfruttando la forma perfettamente cilindrica  di una zucca gialla possiamo ottenere un contorno squisito, facile facile ma estremamente scenico, perfetto per i giorni di festa.

Cubetti di persico dorati al sesamo e indivia

Siamo a pieno titolo nel periodo festivo, pranzi e cene si moltiplicano e spesso cerchiamo idee originali per i piatti da servire. Il pesce soprattutto non offre molte varianti essendo refrattario alle cotture più complesse si tende anzi sempre a prepararlo secondo consuetudine. Io vi offro un'alternativa valida per il più classico filetto di pesce persico, uno dei più facili da reperire a buon mercato  reso croccante ed irresistibile con una panure di sesamo, spezie e pangrattato, arricchito con dell'indivia appena saltata in padella.

Biscottini delle fiabe

Nel fine settimana possiamo approfittare per iniziare a preparare i biscotti da regalare, un ottimo modo per fare qualcosa di bello per le persone a cui vogliamo bene senza andarci a stressare nei centri commerciali per l'ennesimo regalo inutile. I Biscottini delle Fiabe sono i classici natalizi speziati in una versione molto raffinata con farina di mandorle e cedro candito, veramente deliziosi. Potete farli in formine miste oppure utilizzare la stessa forma in dimensioni differenti per un effetto magico.

Pastina risottata con broccoli e cicale

Da noi è stranamente d'uso dare più importanza alle vigilie che ai giorni di festa e sulla tavola della vigilia dell'Immacolata, di magro rigorosamente, non possono mancare i broccoli e il baccalà spesso anche insieme per dei primi piatti tradizionali da leccarsi i baffi. Il piatto di cui vi parlo oggi nasce come innovazione a quella che è la tradizione, i broccoli li ho lasciati ma al posto del baccalà ho realizzato un gustoso brodetto di pesce con cicale di mare e gamberi. Un piatto gustoso e anche economico.
Ingredienti per 4 persone:
1 broccolo
8 cicale di mare
250 g di gamberetti freschi
la carcassa di un pesce a polpa bianca
8 pomodorini piccadilly
1 rametto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino
olio extravergine d'oliva
1 carota
1 costa di sedano
1 scalogno
250 g di pastina semi di pepe
Togliere le teste ai gamberi, sbucciare le code e togliere l'intestino. Tenerli da parte, intanto preparare un brodo con le teste dei gamberi, e la carcassa del pesce, lo scalogno, la carota, il gambo di sedano e la coda del prezzemolo. Soffriggere l'aglio con il peperoncino in un fondo d'olio, aggiungere i pomodorini e lasciare insaporire, aggiungere il broccolo diviso a cimette e lasciar cuocere a tegame coperto unendo un mestolo del brodo di pesce. Quando i broccoli sono teneri aggiungere le cicale e lasciarle insaporire. Tenerne 4 da parte e aprire le altre prelevando la polpa. Cuocere nel condimento di broccoli e polpa di cicala la pastina unendo il brodo di pesce un po' per volta. Verso il termine della cottura aggiungere le code di gambero e le cicale intere. Servire ben caldo con prezzemolo e un filo d'olio crudo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners