CALCIO UISP - Terranova passa sul Cassano e accorcia le distanze

Cassano Over Cassano Over

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) È stata, alla fine, una giornata monca. Un po’ il rinvio chiesto dal Malvito per il lutto che ha colpito un proprio tesserato, un po’ la inspiegabile e triste rinuncia del Gola del Rosa che ha dato tre punti al Fuscaldo senza mettere i tacchetti sul prato, hanno impoverito il programma della giornata che ha finito per vivere del solo match clou Terranova – Cassano. E c’è stato il ruggito dei campioni uscenti che, forse più abituati a questo genere di gare, hanno inflitto la seconda sconfitta a quella che rimane comunque la capolista. Gara decisa già nel primo tempo grazie alle reti di Quintieri (che poi ha bissato nel secondo tempo) e Piraino.

La rete di Marotta in pieno recupero non modifica sostanzialmente i termini di una sconfitta netta quanto serena nel senso che ha vinto la squadra che si è dimostrata più meritevole. La formazione di mister Pricoli, tuttavia, può lo stesso trovarci qualcosa di positivo: nessuno le chiedeva di fare un sol boccone del campionato, quindi meglio una secchiata d’acqua in faccia se serve per svegliare da sogni ancora prematuri da coltivare dopo un quarto di campionato. Il 3-1 non intacca nulla di quanto buono fatto finora e può essere un interessante punto di ripartenza. Il Terranova non lo scopriamo oggi: è forse la squadra più esperta ed il segnale lanciato con il successo è abbastanza preciso e preoccupante per la concorrenza. Volentieri sottolineiamo il dopo partita all’insegna dell’amicizia e del rispetto reciproco anche in una gara dalla posta in palio così importante. Un bel segnale anche questo. Importante vittoria dell’Over San Demetrio che continua nel suo campionato da “zitto zitto vinco e avanzo” passando sul difficile terreno del S.Umile che non riesce ultimamente a muovere la classifica. Gol partita del solito Salerno negli ultimi minuti del primo tempo e poi controllo nella ripresa dell’avversario rimasto in dieci per l’espulsione di Scotti. Una squadra quadrata, quella arbereshe, che certamente può ambire ad arrivare nei primi posti della graduatoria. Per il S.Umile tanta amarezza anche perché, al di là del cartellino rosso, le occasioni da rete nella ripresa sono state prodotte senza essere però concretizzate. Un vecchio vizio, ormai. La giornata nera delle bisignanesi prevede anche la sconfitta della Sinco, fermata da una doppietta di Di Martino ad inizio ripresa dopo che il primo tempo si era chiuso a reti inviolate. La formazione di mister Tocci si avvicina così alle zone alte della classifica e va tenuto conto che ha già osservato il proprio turno di riposo, cosa che Cassano e Terranova, ad esempio, non hanno ancora fatto. Noi pensiamo che la formazione jonica possa rientrare nel novero di quelle squadre che si giocheranno i primi posti fino alla fine. La lista sembra essere lunga visto il grande equilibrio regnante e anche il Roggiano si candida per questo ruolo facendo sua la sfida disputata a Rende contro i Medici FC che continuano nel loro brutto inizio di campionato. Purtroppo, senza attacco non si va lontano e i risultati si stanno vedendo: non va tuttavia dimenticato che anche il Roggiano mancava di alcune pedine importanti, ma la rosa gialloverde ci sembra qualitativamente molto meglio attrezzata rispetto a quella dei cosentini. Ridono, invece, i cugini Medici 1988 che passano a San Marco contro un’Audace che, di fatto, ha tenuto solo un tempo riuscendo anche a impattare la gara grazie ad una rete di Giglio. Nella ripresa, le reti di Bozzarello, Viafora (una bella sorpresa di questo inizio stagione) e Fofana (uno dei colored della formazione di Maurizio Berardelli) hanno fissato il punteggio su uno scarto probabilmente troppo severo per i normanni che comunque hanno palesato i limiti propri di chi ha una rosa piuttosto risicata. In tutto questo, la classifica si è notevolmente accorciata a testimonianza che certo non manca l’equilibrio nel torneo: la prossima giornata prevede come gare di cartello Cassano – Fuscaldo e Over San Demetrio – Roggiano. Un turno, dunque, sulla carta favorevole al Terranova che, però, dovrà misurarsi con la voglia di rivalsa dell’Audace. E, si sa, quando un pallone rotola le sorprese sono sempre (o quasi) dietro l’angolo.

RISULTATI

Riposo: Sibari Over 2014

*a tavolino

Audace

Medici Cosenza C. 1988

1

4

Fuscaldo Over 30

Gola del Rosa

3

0*

Medici Cosenza Calcio FC

Roggiano Over 30

1

3

Fiorito Bisignano

AxB Malvito

N

D

BSV Villapiana

Sinco Bisignano

2

0

S.Umile Bisignano

Over San Demetrio

0

1

Sporting Terranova 2010

Cassano Over 30

3

1

 

CLASSIFICA

*una gara in meno

** due punti penalità

Società

G

P

Cassano Over 30

8

18

Sporting Terranova 2010

8

17

Fuscaldo Over

7

15

Roggiano Over 30

8

14

BSV Villapiana

7

13

Over San Demetrio

7

13

S.Umile Bisignano

8

12

Fiorito Bisignano*

7

12

Medici CS 1988

7

11

Sinco Bisignano

7

6

AxB Malvito*

7

6

Gola del Rosa**

7

3

Medici CS FC

7

3

Sibari Over 2014

7

3

Audace 1999

8

2

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners