CALCIO UISP - Cassano difende la vetta ma il Terranova incalza

CALCIO UISP - Cassano difende la vetta ma il Terranova incalza

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Continua l’equilibrio e il cartello esposto fuori dalla porta è: “A.A.A. Cercasi Lepre da rincorrere”. Le due gare di cartello non hanno dato grosse indicazioni se non quella di confermare che i valori sono piuttosto livellati. Prendiamo Cassano – Fuscaldo: lo scorso anno probabilmente non ci sarebbe stata partita o comunque la formazione tirrenica sarebbe stata nettamente favorita, mentre questa volta è finita in parità, a reti inviolate. Questo è il segnale che la formazione cassanese ha raggiunto una certa maturità e sa stare nelle prime posizioni della classifica. Una difesa che, esclusa la gara della settimana scorsa a Terranova, è sempre stata autrice di buone prestazioni e che anche ieri ha impedito all’attacco avversario (un signor attacco, aggiungeremmo noi) di andare a segno.

Qualcuno obietterà che il pareggio interno è ormai una mezza sconfitta ma noi, quando di mezzo ci sono avversari come il Fuscaldo, non siamo molto d’accordo. In questo caso è sempre di più un punto guadagnato che due persi. Discorso che, a maggior ragione in quanto formazione viaggiante, può valere per Zicarelli & C., tornati a giocare dopo la vittoria a tavolino della settimana scorsa contro il Gola del Rosa. Va rimarcato il fatto che il Fuscaldo è potenzialmente primo, essendo a quota 16 e avendo già osservato il proprio turno di riposo, a differenza delle formazioni che lo precedono in classifica. Un pizzico di delusione per il Terranova che pareggia con lo stesso risultato ma sul campo del fanalino di coda Audace che va assolutamente elogiato per la prestazione fornita in una situazione di emergenza, senza il portiere titolare. Una prova di orgoglio per la formazione di Vincenzo Rapanà, che ha venduto carissima la pelle (anzi, non l’ha venduta proprio), cui si contrappone una giornata un po’ sottotono dello Sporting. Passi falsi a metà che pesano perché, nello specifico, hanno impedito di raggiungere la vetta della classifica. Non sta a guardare il Roggiano che espugna il difficile campo di San Demetrio e si piazza al terzo posto: decisiva la doppietta di Emilio Termini con gara decisa nel primo tempo. Sul punteggio di parità, momentaneamente ristabilito da Zampino per i suoi, rete letteralmente divorata dagli avanti arbereshe che, chissà, avrebbe potuto dare un indirizzo diverso alla gara. Questione di episodi che, nel calcio, si sa hanno un peso determinante. La rivolta degli ultimi coinvolge a pieno titolo anche il Sibari, che batte una Fiorito probabilmente imballata dalla sosta forzata per via del rinvio contro il Malvito. Va detto, però, che anche il Sibari aveva la scorsa settimana osservato il proprio turno di riposo ed evidentemente ha saputo adattarsi meglio allo stop forzato. Per la Fiorito una grande occasione sprecata visto che la compagine bisignanese si era trovata due volte in vantaggio. Un 3-2 importante per Piero Busa e compagni anche perché si tratta della prima vittoria stagionale dopo un digiuno durato sette giornate. Troppe per una squadra che, a nostro avviso, non merita l’ultimo posto in classifica. Torna alla vittoria la Sinco Bisignano contro i Medici 1988 che, in questo periodo, viaggiano un po’ a corrente alternata. Una rete per tempo e classifica migliorata dopo un periodo un po’ così così. Come nel caso del Sibari, anche la Sinco ha una rosa che non dispiace e a nostro avviso può tranquillamente navigare le calme acque del centro classifica. Chiusura con il terzo pari di giornata tra Malvito e Medici FC: stavolta i gol non sono mancati ma le recriminazioni stanno più dalla parte dei locali che erano passati in doppio vantaggio grazie alle reti di Vetere e Maritato, quest’ultimo sempre più cannoniere principe del torneo. La prima rete di Miceli (autore di una doppietta) è giunta dopo due soli minuti dal 2-0 e ha di fatto riaperto la partita rimessa in equilibrio poi su calcio di rigore. Le reti e le emozioni, dunque, non sono mancate. Prossima settimana ultimo appuntamento prima della pausa natalizia (recuperi a parte, tra cui Fiorito – AxB Malvito e Medici FC – Audace, rinviata al 28 Dicembre), poi partirà la volata finale per il titolo di campione d’inverno.

RISULTATI

Riposo: S.Umile Bisignano

Audace

Sporting Terranova 2010

0

0

Cassano Over 30

Fuscaldo Over 30

0

0

AxB Malvito

Medici Cosenza Calcio FC

2

2

Sibari Over 2014

Fiorito Bisignano

3

2

Gola del Rosa

BSV Villapiana

N

D

Sinco Bisignano

Medici Cosenza 1988

2

0

Over San Demetrio

Roggiano Over 30

1

2

 

 

CLASSIFICA

*una gara in meno
** penalizzata di due punti

Società

G

P

Cassano Over 30

9

19

Sporting Terranova 2010

9

18

Roggiano Over 30

9

17

Fuscaldo Over

8

16

BSV Villapiana*

7

13

Over San Demetrio

8

13

S.Umile Bisignano

8

12

Fiorito Bisignano*

8

12

Medici CS 1988

8

11

Sinco Bisignano

8

9

AxB Malvito*

8

7

Sibari Over 2014

8

6

Medici CS FC

8

4

Gola del Rosa** *

7

3

Audace 1999

9

3

 

 

 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners