San Marco, parte il progetto “Una scelta in Comune”

  • Riguarda la volontà dei cittadini per «donazione di organi e tessuti».
San Marco, parte il progetto “Una scelta in Comune”

SAN MARCO ARGENTANO - Tra i primissimi comuni calabresi ad aver aderito al progetto denominato "Una scelta in Comune” c’è proprio quello sammarchese. A tale proposito, il sindaco Virginia Mariotti ha preannunciato che giovedì 28 giugno, alle ore 11, presso il municipio è prevista una conferenza stampa in tal senso. “Una scelta in Comune” riguarda la volontà dei cittadini di esprimere in merito alla «donazione di organi e tessuti».

Infatti, in base alle modalità previste dalla legge 91/1999 ognuno può dichiarare la propria volontà. «Si tratta – ha affermato la Mariotti – di un impegno costante per sostenere la donazione quale gesto di responsabilità e altruismo. È solo grazie ai progressi della medicina, al trapianto e ad una terapia efficacia e sicura che si può offrire offre una concreta possibilità di cura ai pazienti iscritti nella lista». Questo impegno a San Marco è stato rafforzato con la deliberazione della Giunta comunale n. 87/2015, con la quale l’Ente ha aderito al Progetto pilota "La donazione organi come tratto identitario" per permettere a chi richiede o rinnova la carta d'identità di esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione, firmando un semplice modulo. La possibilità, introdotta anche dalla Legge di conversione n. 25 del 26 febbraio 2010 (nota come "Milleproroghe"), include nelle vigenti modalità di registrazione della propria volontà anche gli Uffici Anagrafe dei Comuni. In questo modo i cittadini maggiorenni che intendono esprimere la propria volontà e registrarla nel Sit (Sistema informativo trapianti), possono farlo firmando un modulo che sarà consegnato in occasione del rilascio-rinnovo della carta d'identità presso l'Ufficio Anagrafe.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners