fbpx

Covid, stazionaria la situazione ad Altomonte e Terranova In evidenza

Covid, stazionaria la situazione ad Altomonte e Terranova

ALTOMONTE - Sono stazionari i dati di contagio al Covid tra Altomonte e Terranova da Sibari, le due cittadine del comprensorio più afflitte dal patogeno.

Nel borgo altomontese restano i 40 casi tra antigenici e molecolari, ci sono ancora 2 ricoverati (fra i nosocomi di Cosenza ed Acri) e le quarantene collegate sono 54. In quello terranovese, intanto, proprio ieri sono stati effettuati dei tamponi molecolari di controllo per le persone che erano risultate positive e per i familiari stretti individuati dal Dipartimento di prevenzione dell’Asp. Nel frattempo, si stanno aspettando i risultati dei giorni scorsi. La speranza è quella che ci siano persone negativizzate. In attesa d’aggiornamenti, ci sono ancora 43 positivi, ma anche 5 guariti tra cui 1 dimesso dall’ospedale. La Giunta guidata da Luigi Lirangi, frattanto, ha approvato due delibere: per un contributo ad un gruppo d’associazioni locali per l'acquisto di tamponi antigenici da eseguire; l’acquisto diretto da parte del Comune dei tamponi stessi. Per il resto, l’aumento maggiore si registra a Roggiano Gravina probabilmente anche per i contagiati a scuola, un più 5 che porta a 21 i positivi; 19 a domicilio; 2 in ospedale; 45 guariti e 34 quarantene attive. A Spezzano Albanese (+1) sono 22 i casi; 10 quarantene attive. San Marco Argentano dove si registra una dimissione dall’Annunziata che porta i guariti a 19, c’è un più 1, sono 4 gli isolati e 6 le quarantene. Nessuna variazione a Fagnano Castello, 8 a all'antigenico e 20 quarantene; San Sosti, 4 a domicilio e 16 guariti; Malvito, 10 in totale, 1 in attesa di esito; 5 guariti e altrettante quarantene; San Lorenzo del Vallo, 9 positivi; 14 quarantene e 6 guariti; Sant’Agata d’Esaro, 3 a domicilio e 17 guariti; Tarsia, 3 quarantene e 5 guariti; Cerzeto, 1 caso, 4 quarantene e 4 guariti; Mongrassano 1 a domicilio, 6 guariti e 7 quarantene attive; chiude Cervicati con 1 contagio.

 

 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners