Redazione

Redazione

URL del sito web:

Castrovillari, assistente capo vittima d'aggressione nel carcere

CASTROVILLARI - Un Assistente Capo della Polizia Penitenziaria in servizio presso l’istituto di Castrovillari è stato vittima ieri mattina di una violenta aggressione perpetrata da un detenuto straniero. L’agente, addetto al magazzino detenuti, mentre si trovava sul piano detentivo a consegnare i pacchi postali, senza alcun motivo è stato aggredito con un violento pugno al volto dal detenuto che in quel momento stava rientrando dai locali passeggi, cadendo a terra e sbattendo violentemente la testa e la schiena.

San Marco, sopralluogo dell’Asp all’ex ospedale

SAN MARCO ARGENTANO - A seguito dell’incontro dei giorni scorsi, avvenuto a Catanzaro nell’ufficio del Commissario regionale per la Sanità, generale Saverio Cotticelli, al quale hanno partecipato il sindaco di San Marco Argentano Virginia Mariotti ed il presidente del Consiglio comunale, avvocato Antonio Artusi, nonché il capogruppo di minoranza di “Forza San Marco”, Luca Belmonte ed il consigliere regionale, Antonio De Caprio, lo stesso Cotticelli aveva preso in carico le problematiche rappresentate, stabilendo - d'accordo con i presenti - un sopralluogo.

Cara Ministra Azzolina... c'è posta per te!!!

ROGGIANO GRAVINA - L’anno scolastico è giunto - da qualche giorno - alla fine! Un anno insolito, particolare e inaspettato che, all’improvviso, ci ha costretto a stare chiusi e a comunicare solo attraverso un freddo schermo. Sono le maestre Rosanna Martino, Carmelina La Torre e Maria Costabile, delle 3^ classi della Scuola Primaria di Roggiano Gravina, Istituto Comprensivo Roggiano - Altomonte, a raccontarci questa storia. Prima di concludere con l’ultimo “click” la nostra finestra di dialogo, infatti, i nostri piccoli alunni hanno espresso il desiderio di poter scrivere alla ministra Lucia Azzolina per parteciparle pensieri, emozioni e stati d’animo, con quella semplicità che solo i bambini di questa età possiedono. 

Castrovillari, verso il Giro d’Italia. Scelto il balcone fiorito che annuncia l’evento.

CASTROVILLARI - Nei mesi passati di confinamento, a tutela della pandemia, spesso dai balconi si è "applaudito, cantato, espresso gioia, commozione, talento e sventolato il tricolore" per affermare identità, appartenenza, voglia di ricominciare; sensazioni ed umanità che all'unisono hanno raccontato un'Italia grata a chi si prodigava per “Lei”: per la salute dei suoi cittadini sino all'impegno per supportare il più piccolo bisogno.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners