fbpx

Contrattazione decentrata, Spingola incontra i lavoratori del comune di Castrovillari In evidenza

Francesco Spingola Francesco Spingola

CASTROVILLARI - «La riunione di ieri è stata una tappa importante di un ciclo di assemblee che la Funzione Pubblica sta tenendo sul territorio comprensoriale per verificare la situazione della contrattazione decentrata». Così il segretario confederale comprensoriale della Cgil/Funzione Pubblica, Francesco Spingola, spiega l'incontro di ieri mattina a Castrovillari con gli iscritti del Comune locale del sindacato e alla presenza della componente Cgil della Rsu ed il presidente del Consiglio, Piero Vico.

«La contrattazione decentrata -spiega- è fondamentale non solo per il salario accessorio dei lavoratori, in una fase in cui da oltre sei anni non si rinnova il contratto nazionale, ma rappresenta anche un'occasione per programmare ed attuare una migliore organizzazione ed erogazione dei servizi ai cittadini ed alle comunità locali. Difendere il lavoro pubblico -spiega Spingola- significa per la FP Cgil garantire pari opportunità per tutti i cittadini di accedere al sistema dei diritti che potranno continuare a conservare il loro carattere di universalità solo se continueranno a restare pubblici poiché solo in questa condizione non potranno prevalere questioni afferenti al censo o a condizioni sociali privilegiate».
Al centro della discussione, infatti, gli istituti contrattuali, il confronto continuo con l’Amministrazione ed in riferimento all’azione che si vuole sempre più mettere in campo, pure nella delegazione trattante con la parte pubblica, per l’ottimizzazione delle capacità in riferimento al miglioramento delle performance, della produttività, ma anche della possibilità di accrescere le ore lavorative per i dipendenti part time e per poter intercettare quelle opportunità che offre la legge per chi vuole abbracciare il prepensionamento.
Una serie di questioni che hanno suscitato valutazioni, affermazioni, intenzioni, esperienze, auspici e preoccupazioni con le quali tutti hanno offerto i loro contributi per sviluppare nuovi modi di essere nella pubblica amministrazione.
Durante i lavori è stato presentato, poi, il progetto di legge d’iniziativa popolare su la “Carta dei diritti universali del lavoro, ovvero nuovo Statuto delle Lavoratrici e dei Lavoratori”.
Ad illustrarlo lo stesso Spingola il quale, oltre a sottolineare che è epocale, ha spiegato gli elementi portanti della nuova Carta i quali ridisegneranno l’intera materia per una realtà in totale evoluzione e da tempo bisognosa di nuovi supporti ed approcci, specialmente, in seguito agli altrettanti percorsi lavorativi configurati dal Governo e bisognosi di regole di salvaguardia adeguate.
Per questo è stato spiegato come il progetto intercetta e rilancia i diritti universali del lavoro; la democrazia, la rappresentanza, la partecipazione e la contrattazione tra le parti senza perdere di vista le tutele e le fattispecie di garanzia, legati ai licenziamenti tra la riforma delle tipologie contrattuali che fanno parte integrante del progetto.

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners