fbpx

Un calabrese curerà il benessere ai divi del cinema di Venezia

Manuel Puterio nel suo studio Manuel Puterio nel suo studio

BISIGNANO - Un calabrese curerà il benessere dei divi del cinema al festival internazionale di Venezia: toccherà al giovane Manuel Puterio occuparsi della cura fisica degli attori e delle attrici. Manuel Puterio, bisignanese 23enne, sta dimostrando così di essere uno dei massaggiatori più in voga del momento, con l’opportunità veneziana – dal 2 al 12 settembre – da vivere al meglio come una straordinaria esperienza da mettere nel curriculum, sicuramente positiva per il futuro.

Venezia sarà l’epicentro della settima arte grazie a una Biennale attesa e ormai giunta alla sua 77esima edizione e grazie a Manuel Puterio sarà rappresentata anche un po’ di Calabria nella laguna: «Sono molto felice per questa opportunità, sono stato selezionato tra i trenta migliori massaggiatori di tutta Italia e non vedo l’ora di mettermi a disposizione degli attori alla mostra internazionale del cinema di Venezia. Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto, per me è un motivo di orgoglio dimostrare quanto valgo in una kermesse così importante». Giovane ma talentuoso, Manuel Puterio svolge la sua professione da un anno e ha acquisito i diplomi in Terme e spa, massoterapia del benessere, è massaggiatore olistico nonché sportivo ed esercita a Taverna di Montalto nei locali della Fisiogym. Oltre a essere quotidianamente un bravo massaggiatore, è anche un volto conosciuto nel calcio calabrese: ha giocato nel Cosenza, ha vinto un campionato nell’Isola Capo Rizzuto in Eccellenza e nella stagione 2020-2021 sarà il portiere dell’Angotti Torano. È proprio il caso di dirlo: con le sue mani sta costruendo un buon futuro.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners