fbpx

L’arte non si ferma. Art Fabrique “Sospensione” in Digital Edition

L’arte non si ferma. Art Fabrique “Sospensione” in Digital Edition

COSENZA - Promozione del territorio calabrese attraverso fotografia d’esposizione, moda e performance. Art Fabrique Calabria “Sospensione”. Il 7 novembre verrà presentato al pubblico il 4° catalogo di Art Fabrique Calabria, per la 4°edizione dell’evento-mostra che lega arte, fotografia e moda trasversale, che quest’anno si svolgerà in chiave digital. Malgrado il momento difficile non si ferma la factory di Art Fabrique Calabria, il progetto ideato da Ania Lilith Gallery, dell’artista e fotografa Stefania Sammarro,

che anche quest’anno è pronto a regalare innovazione attraverso la fotografia dei luoghi e della moda. La sospensione dell’arte, della creatività e dei luoghi. La sospensione che non arresta l’ideazione e la progettazione. Art Fabrique è intuizione, illuminazione e contaminazioni di idee. La quarta edizione era prevista per il 7 novembre al Museo del Presente di Rende, Cosenza. Con l’emergenza in corso e a causa delle nuove disposizioni il team ha deciso di presentare il quarto catalogo solamente online, collegandosi in diretta con tutti i protagonisti del nuovo numero. Nei giorni a seguire verranno pubblicate online le interviste ai fashion designer di questa edizione, ai partner del progetto, alle aziende e online verranno trasmessi i video dei premiati di Sospensione. Ma qual è la mission di Art Fabrique Calabria?
Una Calabria diversa. Una Calabria che merita. Una factory di contaminazione delle arti visive, che arriva alle grandi realtà nazionali in maniera non convenzionale attraverso la fotografia. #anotherfashion. Il progetto vede la realizzazione, attraverso un catalogo, di una visione che appartiene a professionisti, giovani e talenti del territorio calabrese che hanno scelto, dopo varie esperienze anche all’estero, di concepire una nuova forma di immagine e di cultura in Calabria. Art Fabrique vuole essere un punto di riferimento per tutti i nuovi talenti del mondo della fotografia, del fashion designer, del makeup che vogliono far emergere un tipo di comunicazione differente, inerente principalmente alla moda, all’arte, alla performance. Il nostro scopo – dice Stefania Sammarro, art director della mostra-evento – è quello di portare i nuovi professionisti dell’immagine, attraverso la formazione con esperti, corsi, letture portfolio, eventi espositivi, scambi culturali, ad affermare e condividere la propria arte, in modo non convenzionale. In quest’anno così particolare tante sono state ancora una volta le nostre collaborazioni con le aziende che hanno voluto affiancarci in questa nuova era di innovazione per una fotografia come arte contemporanea. Anche quest’anno abbiamo abbracciato i luoghi principali della nostra terra, le montagne e il mare, oltre i luoghi culturali della Calabria, abbiamo voluto regalare al fruitore un’immagine fotografica nuova e creativa che facesse sognare ma nello stesso tempo estraniare e riflettere. Il 4° catalogo “Sospensione” è un inno alla creatività che non si ferma. L’anno della pandemia con le sue pause e ripartenze. L’arte della fotografia e della moda con la sospensione dei luoghi incontaminati che si svegliano e pulsano di nuovo. Gli abiti sono inseriti in un contesto territoriale che diventa scena. La non posa delle modelle diventa teatro. In questo nuovo catalogo sono presenti le creazioni floreali di: Oasi Verde, di Carmen Guarascio , partner del progetto; Lanificio Leo, partner del progetto, nel catalogo con le foto della fabbrica storica a Soveria Manelli. Atelier Melina Baffa, Atelier Da Gianfranca, i Gioielli d’artista di Valeria Cataudella, gli abiti Vincenza Salvino, il Vintage Star di Chiara Staropoli. E ancora le creazioni della stilista Cheren Surfaro conosciuta attraverso l’International Fashion Week di Reggio Calabria, di Alessandra Giulivo, con lo shooting all’Hotel Barbieri di Altomonte; gli abiti della’Accademia New Style di Franca Trozzo, scattati su Corso Mazzini a Cosenza. La giovanissima Alessandra De Sando, protagonista con una sua creazione tra le nostre pagine con lo shooting a Villa Rendano (Cs). Il makeup e l’hair style degli shooting di Art Fabrique Calabria sono stati curati con maestria e professionalità dall’Ame Aura Mediterranea di Cosenza. Ad arricchire il catalogo gli eventi che hanno visto protagonisti Art Fabrique sia ad Alta Roma che Milano Fashion Week nell’ultimo anno e tutte le collaborazioni con stilisti e truccatori a livello nazionale. Tra le pagine di “Sospensione” anche lo shooting con lo special guest della terza edizione Filippo Laterza, scattato un anno fa tra i mercati calabresi. Anche quest’anno la maison, da Milano, ha scelto Art Fabrique per uno shooting anticonvenzionale, scattato al Castello di Corigliano Calabro con la partecipazione del truccatore Vincenzo Fulci. Lo special guest di questa edizione arriva direttamente dall’ultima edizione di Alta Roma. Una stilista fuori dai canoni che ci ha colpito per la sua innovazione e particolarità: Arianna di Maio. Specializzata in maglieria artigianale i suoi capi sono realizzati a mano mediante intrecci di tecniche tradizionali e sperimentali. La stilista invierà i suoi abiti direttamente in Calabria e verrà realizzato uno shooting che verrà pubblicato sia sul nostro sito che sul nuovo catalogo di Art Fabrique. Ad accompagnare le foto d’arte del catalogo il testo critico di Roberto Sottile, curatore della mostra, che come ogni anno abbraccia questo progetto. Tanti i professionisti per la sezione #artfabriquetalent tra designer, fotografi, artisti e truccatori che saranno premiati in questa 4° edizione. Più un premio speciale del tutto nuovo dedicato alla #nopose con il premio #artfabriquenopose #artmodelcalabria. Importanza anche ai fotografi calabresi che durante la quarantena hanno inviato i loro lavori con #artfabriquediary. Il catalogo verrà presentato sulla  piattaforma https://issuu.com/artfabriquemag e divulgato sui nostri canali Facebook, Instagram e You Tube

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners