fbpx

Gallo/Graziano in Regione: "La Calabria che Vuoi" serena dopo rinvio sentenza

Gianluca Gallo Gianluca Gallo

Il Movimento politico “La Calabria che Vuoi” all'indomani dell'ordinanza dei giudici della Corte d'Appello di Catanzaro si dice sereno e tranquillo. Da una attenta lettura dell'ordinanza si evince chiaramente che la Corte d'Appello rigetta le istanze del ricorrente “perché ha violato la legge in vigore che disciplina i casi di ineleggibilità e sospende il giudizio solo per il rilievo mosso sulla costituzionalità "perché non manifestatamente infondato””. Le frivolezze le lasciamo a chi sostiene il contrario, fermandosi al tifo da stadio.

I giudizi personali o satirici non riusciranno a scalfire l'immagine di chi in questi anni ha sempre lavorato per la gente anche da semplice cittadino. Il lavoro svolto da Gianluca Gallo non può lasciare il passo a nessun dubbio o incertezza sul suo operato. Persona onesta, diligente dedita al lavoro, ha svolto e continua a svolgere con abnegazione la sua attività di ascolto e vicinanza ai territori, convinto com'è che la politica sia davvero servizio per i cittadini e non servirsi dei cittadini. In questi mesi "La Calabria che Vuoi" è cresciuta aprendo diversi circoli in provincia. Consistente il patrimonio di esperienze e professionalità, folto il numero di giovani e donne che hanno deciso di impegnarsi per le comunità, condividendo il nostro fare politica, molte le persone che ogni giorno contattano i referenti nei vari territori per portare avanti quelle problematiche di cui la politica non vuole farsi carico. Tante idee, tante proposte, numerosi i circoli nascenti. Sabato 20 sarà la volta di Castrovillari. La Calabria che Vuoi continuerà nella sua opera di rinnovamento della politica accogliendo le istanze dei cittadini delle varie realtà della provincia per dare seguito a quell'idea di Calabria che vorremmo e che insieme continueremo a costruire, ovviamente con Gianluca Gallo.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners