fbpx

Cresce il turismo a Terranova, la "Terra dei due Papi" In evidenza

Uno scorcio di Terranova da Sibari Uno scorcio di Terranova da Sibari

TERRANOVA DA SIBARI - Dopo il lavoro programmato già dallo scorso anno con Educational Tour 2019", grazie alla presenza di oltre dieci tour operator italiani e stranieri e cinque che hanno visitato Terranova da Sibari, il brand continua a funzionare.

Anche nel periodo della pandemia ed ora del post Covid-19, una serie di iniziative culturali e turistiche hanno visto protagonista la "Terra dei due Papi" su tutti i canali tv, radio e quotidiani, con varie eventi; La prima è stata la visita guidata virtuale dei monumenti e del museo civico della città jonica. Importante anche la seconda con"Art you ready?" del Ministero dei beni culturali e del turismo (MIBACT) con un'opera unica della Calabria a partecipare all'iniziativa nazionale di grande richiamo e immagine mediatica. Ciò va ascritto alla grande tenacia dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Lirangi, del suo delegato al turismo avvocato Massimiliano Esposito e del promoter turistico Giulio Pignataro. La sinergia ha dato i suoi frutti, poichè già lo scorso 12 luglio sono arrivati i primi due bus di turisti pugliesi, entusiasti di tanta bellezza ed emozionati dall'accoglienza dei cittadini e degli addetti ai lavori. Domenica 19, inoltre, si è svolto il 1° grande raduno di "Harley Davidson" del "Power Up salerno Chapter italy", I due mari" della Calabria, Puglia, Basilicata e Sicilia, con oltre 70 harleysti che hanno invaso la piazza Castello(detta anche V. Emanuele). Ad accoglierli, oltre al delegato al turismo e al promoter turistico Giulio Pignataro, cittadini e appassionati delle due ruote più amate al mondo. Insomma, un grande lavoro di squadra dell'Amministrazione comunale di Terranova da Sibari. «Abbiamo avuto un immagine mediatica con tutte le TV regionali, quotidiani, magazine, radio, web tv e web radio, in meno di 15 mesi siamo rientrati e saremo una delle mete turistiche nel 2020 di molti tour operator Italiani e Stranieri - si legge in una nota - e tanto altro si è fatto per far crescere il "Brand" Terranova da Sibari: " Terra dei due Papi". Quest'anno siamo partiti subito con il piede giusto, sempre domenica 19 abbiamo avuto turisti da Vallo della Lucania, sono rimasti meravigliati dall'accoglienza e dalle degustazioni dei prodotti locali, con le signore del posto che hanno deliziato il palato con le vecchiette, i dolci locali, il vino e l'olio eccellente dei produttori Terranovesi. Adesso, si è già pronti per domenica 26 con l'arrivo di altri gruppi di turisti pugliesi di Bari, nonchè a breve stiamo organizzando con i tour operator una giornata dedicata ai "Camper Club" della Calabria, Sicilia, Puglia, Basilicata e Campania per un raduno nazionale dedicato solo ai camper club. Come secondo anno, tanto si è fatto, e non ci fermeremo perchè tanto altro si sta programmando affinchè aumenti il flusso di turisti rispetto al 2019». Le previsioni sono molto positive e «sicuramente - afferma il promoter turistico di Terranova da Sibari Giulio Pignataro - si prevede almeno il doppio delle presenze dello scorso anno». Fiducioso anche il delegato al turismo  Massimiliano Esposito poichè «l'investimento sul turismo e sulla cultura ci sta dando ragione e investiremo sempre di più per far conoscere la nostra bellissima città». In ultimo il sindaco Lirangi ha chiosato: «Saremo pronti come comune ad ospitare non solo i turisti, ma i nostri ospiti, la comunità Terranovese è entusiasta già dei gruppi dello scorso anno e la comunità ha risposto bene, un paese accogliente e simpatico hanno dichiarato in nostri turisti, ed è per questo che vi aspettiamo a Terranova da Sibari: la Terra dei due Papi!».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners