Samara avvistata anche nella Valle dell’Esaro? In evidenza

  • Fotografata in località Iotta; testimonianze anche in altri posti del comprensorio
Samara così com'è stata immortalata Samara così com'è stata immortalata

SAN MARCO ARGENTANO - Samara, chi è costei? Nella fiction sappiamo che Samara Morgan è un personaggio immaginario femminile che compare nel film statunitense “The Ring” di Gore Verbinski del 2002 e nei suoi sequel. Nella realtà, però – o presunta tale – sta diventando davvero un tormentone e spesso sui social si assiste, tramite alcuni post, alle sue ormai sempre più frequenti apparizioni. Suggestione o cos’altro?

A sentire una coppia di coniugi di San Marco Argentano, che hanno postato anche delle foto sui social. L’autista dell’autovettura scrive testualmente: «Tornando dal lavoro, vicino Iotta, ho incontrato Samara ... solo il tempo di fare un paio di foto. Poi è scappata, altrimenti l’avrei investita con la macchina». E poi esclamando in mezzo slang dialettale «C’amu patutu, pure qui è arrivata!». La località di Iotta, è una zona rurale a qualche chilometro dal centro abitato sammarchese e dalle immagini immortalate la persona – o chi per essa – si presenta in due posizioni diverse nei pressi di un albero. Il post, però, dopo un po' di tempo è stato rimosso e non se ne conosce il motivo. Probabilmente perché esiste anche la paura di divulgare certe notizie. Non va dimenticato che, di recente, a Lamezia Terme sono stati chiamati i carabinieri dopo che centinaia di persone armate di spranghe e bastoni avevano fatto irruzione in un condominio per bloccare appunto una ragazza che – a quanto pare – si era travestita da Samara e s’aggirava nelle strade della cittadina. Cosi come alcune foto ritraggono sempre l’ormai celeberrima Samara sul ponte di Calatrava a Cosenza. Tornando alla Valle dell’Esaro ed al fenomeno “mediatico” targato Samara, c’è qualcun altro che giura come, nei giorni scorsi, il personaggio sarebbe stato intravisto in altri centri del comprensorio: chi parla di San Sosti, altri di Santa Caterina, fagnano Castello e via dicendo. Certo è che questa “Samara-mania continua” ed il challenge più in voga nelle ultime settimane fa registrare, da nord a sud, innumerevoli “apparizioni” di quella che sul grande schermo è “la bambina terrificante”. Potrebbe essere appunto questo, il gioco che sta spopolando sul web, a portare sempre più persone a travestirsi come la protagonista del film “The Ring” per seminare il panico nelle città più disparate e pubblicare foto e video che sono ormai diventati davvero virali sui social. Insomma, se è uno scherzo come sembra dove sta accadendo è davvero di cattivo gusto perché, a leggere la storia di celluloide denota come «la femmina ha il potere d’uccidere con un potere psichico chiunque la guardi entro lo scadere del settimo giorno». Siamo davvero arrivati a credere a tutto ciò? È l’interrogativo che si pone l’opinione pubblica. Infine, sul fenomeno “Samara Challenge” si registra l’intervento del Codacons Calabria che ha chiesto alle forze dell’ordine di identificare i responsabili e denunciarli per procurato allarme e molestie.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners