fbpx

L'azione della macchina amministrativa di San Lorenzo In evidenza

L'azione della macchina amministrativa di San Lorenzo

SAN LORENZO DEL VALLO - «La macchina amministrativa di San Lorenzo del Vallo non si ferma mai ed è proprio in questi momenti duri e difficili che stringendosi alla propria comunità, fa si che tutto si riesca a realizzare». Così si legge in una nota diffusa dal comune in cui si elencano tutta una serie di attività messe in atto dagli amministratori guidati dal sindaco Vincenzo Rimoli.
«L’Amministrazione ha adottato tutte le restrizioni imposte dalla legislazione statale attraverso l’emanazione di una serie di decreti Sindacali di urgenza per arrestare la diffusione del Virus a tutela della salute pubblica, mettendo in campo un’opera di informazione e sensibilizzazione della popolazione, tramite avvisi alla cittadinanza diffusi sia attraverso il sito del comune, i social ma anche manifesti e brochure affissi presso le attività commerciali locali relativi ai comportamenti da adottare per il contenimento del COVID-19, prescritti dal Ministero della Salute e attraverso una rubrica medico scientifica sulla pagina facebook del Comune.

Sono stati effettuati operazioni di sanificazione sia delle strutture pubbliche che delle strade comunali attraverso una programmazione fatta di più cicli oltre allo spazzamento e il lavaggio meccanico delle strade.
È stato attivato il Centro Operativo Comunale di protezione civile con ordinanza Sindacale n. 13 del 30.03.2020 supportato da associazioni di volontariato locale.
Visto il particolare momento, si è reso necessario dare un supporto alle fasce più deboli della popolazione, anziani, persone affette da patologie croniche
invitando le attività commerciali, che forniscono alimenti di prima necessità, farmacie e parafarmacie, ad effettuare la consegna a domicilio.
È stato attivato il Banco alimentare unitamente alla Parrocchia di San Lorenzo Martire nella persona del Parroco Don Vincenzo Tassitani con i beni derivanti dalla Caritas, dai fondi Comunali e altre donazioni alimentari derivanti da imprenditori e attività commerciali del territorio e di alcune famiglie sanlorenzane che hanno dimostrato tutta la loro solidarietà con gesti concreti di aiuto verso i soggetti più deboli.
È stato predisposto presso gli esercizi commerciali del territorio, il carrello solidale. È stato inoltre messo a disposizione un codice iban per dare la possibilità di elargire una donazione per fronteggiare l'emergenza Covid. Ci è propizia l’occasione per ringraziare l’ISTITUTO COMPRENSIVO – TERRANOVA DA SIBARI per la donazione nella persona di Prof.ssa Maria Letizia Belmonte.
Grazie alla collaborazione con il Distretto Socio Sanitario di San Marco Argentano è stato attivato un servizio di ascolto e consulenza telefonica gratuita di professionisti tra Assistenti sociali, mediatrici familiari e inter-culturali per rispondere ai bisogni delle fasce deboli della popolazione, le persone in quarantena.
È stato attivato un servizio a domicilio di prelievi sanitari, reso possibile grazie alla collaborazione dell’associazione Drita Onlus nella persona del Responsabile Fusca Francesco.
È stato predisposto il bando dei buoni spesa alimentari in base ai fondi trasferiti all’Ente dall’ordinanza della Protezione civile n. 658 del 29.03.2020, che sono stati tempestivamente distribuiti nei giorni di massima emergenza, grazie ad una macchina amministrativa che ha capito l’urgenza della cittadinanza.
Per quanto attiene il Controllo del territorio la polizia municipale ha avuto il supporto del comando dei Carabinieri di Spezzano Albanese e si è avviata la collaborazione con l’associazione Volontari Carabinieri di Roggiano Gravina che, assieme alle associazioni presenti sul territorio, hanno offerto una collaborazione fattiva sul controllo delle vie d’accesso al paese.
Nei giorni che hanno preceduto la Santa Pasqua, con un gesto fortemente voluto dal Sindaco Rimoli Vincenzo e tutti gli amministratori che hanno regalato le uova di cioccolato per la gioia dei più piccoli.
È stato avviato un concorso per gli alunni delle nostre scuole denominato #seiorestoacasa# #-andràtuttobene. Si è trattato di un concorso dedicato agli alunni delle nostre scuole che ha avuto un duplice fine, sia quello di spronare i più piccoli ad una alta forma di espressività attraverso disegni, poesie, canzoni…sia un fine sociale. Coloro i quali sono risultati vincitori hanno donato all’Ospedale di Cosenza dispositivi di protezione per il personale medico impegnato nell’emergenza Covid per un valore di € 600,00.
Il Sindaco e gli amministratori comunali hanno voluto dimostrare la propria vicinanza alla comunità mettendo a disposizione le proprie indennità per fronteggiare l’emergenza COVID-19 anche con l’acquisto di mascherine distribuite a tutta la popolazione residente. L’occasione ci è gradita per ringraziare la GLF di Castrovillari che ci ha fornito le mascherine».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners