fbpx

Altomonte, violento tamponamento manda madre e figlia in ospedale In evidenza

L'utilitaria capovolta nella scarpata L'utilitaria capovolta nella scarpata

ALTOMONTE – Un violento tamponamento che avrebbe potuto avere delle conseguenze ben più gravi. Per fortuna le due occupanti della Fiat Punto bianca capovolta in fondo alla scarpata, madre e figlia, hanno preso solo un grossissimo spavento.

Resta la probabile e possibile distrazione che avrebbe causato l’urto del fuoristrada che seguiva l’utilitaria sulla provinciale che da località Pantaleo porta verso lo svicolo autostradale. Per estrarre la donna e la ragazza rimaste intrappolate nell’abitacolo è dovuta intervenire una squadra dei Vigili del Fuoco di Castrovillari, mentre sul posto brulicavano già i soccorsi: una pattuglia della locale stazione dell’Arma, guidata dal maresciallo maggiore Antonio Grandinetti; un’altra del Norm di Castrovillari, un’auto della Polizia locale e soprattutto, qualche minuto dopo, un’ambulanza del 118 a sirene spiegate. I soccorritori hanno constatato subito la condizione delle due occupanti della Punto, mentre l’autista del fuoristrada, un insegnante di Mottafollone che fa servizio a Castrovillari, si è comunque fermato per allertare i soccorsi e sicuramente è rimasto anch’egli scioccato per l’accaduto. Sotto choc ovviamente madre e figlia, circa 50 e 15 anni, che dopo essere state tirate fuori da quell’auto ribaltata sono state visitate e trasportate con urgenza al “Ferrari” di Castrovillari. La Tac e gli altri accertamenti ritenuti necessari dai sanitari del nosocomio del Pollino sono fortunatamente risultati negativi e la vicenda si è conclusa fortunatamente bene con madre e figlia che hanno fatto ritorno a casa molto spaventate per l’accaduto ma salve. Sul posto sono rimasti gli uomini della Benemerita per i rilievi del caso e soprattutto per addivenire alla conclusione di una possibile distrazione che sarebbe potuta diventare fatale. Ecco, la riflessione va fatta proprio su quest’ultimo aspetto: qualunque fosse stata la disattenzione capitata alla persona che ha tamponato con il suo veicolo quello posto davanti che procedeva nella stessa direzione deve richiamare tutti – nessuno escluso – ad una maggiore attenzione e dev’essere un monito al fine di evitare di utilizzare qualsiasi altro aggeggio mentre si è alla guida. 

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners