fbpx

Roggiano, l'omaggio dell'Amministrazione ai defunti

La delegazione roggianese al cimitero La delegazione roggianese al cimitero

ROGGIANO GRAVINA - Fino a martedì 3 novembre nel cimitero comunale è autorizzata l'entrata simultanea di un numero non superiore a trecento visitatori. Nel frattempo, il sindaco Salvatore De Maio, il suo vice dottor Luigi Bruno, una delegazione dei consiglieri comunali e della Polizia locale hanno omaggiato i defunti con una corona di fiori.

L'ingresso contingentato dei cittadini è stato deciso, con apposita ordinanza, proprio dal sindaco De Maio. Coloro che stanno facendo visita ai loro cari, devono farlo con l’assoluto  rispetto della distanza interpersonale, l'utilizzo della mascherina o altra protezione a copertura delle vie aree, ed al rispetto di percorrenza dei percorsi indicati ed individuati all'interno dell'area cimiteriale per evitare qualsiasi tipo di assembramento». Inoltre, per lo stesso periodo, c’è il divieto di vendita su area pubblica di fiori o altri prodotti funerari. In occasione della commemorazione dei defunti, dunque, è previsto un contingentamento delle presenze. Il sindaco De Maio, già prima della successiva ordinanza regionale in merito, aveva stabilito che per la ricorrenza ci fossero delle regole ben precise. Non è sfuggito, infatti, che sebbene l'emergenza Covid-19, c’era la previsione di una consistente presenza di visitatori che – potenzialmente – avrebbe potuto originare occasioni di assembramento. Ai fini del contenimento della diffusione del virus quindi è necessario, altresì, mantenere la distanza di sicurezza interpersonale prevista cosa che, invece, anche tramite la presenza degli avventori sarebbe potuta essere a rischio. Le forze dell’ordine ed altro personale incaricato vigilerà all’ingresso sulla presenza complessiva di almeno trecento persone nel perimetro cimiteriale, numero ritenuto congruo rispetto alle misure di prevenzione applicabili ed alla superficie totale dell’area.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners