fbpx

Roggiano, salgono a 15 i contagiati al Covid-19 In evidenza

Un test positivo da Covid-19 Un test positivo da Covid-19

ROGGIANO GRAVINA - La positività al Covid-19 di un dipendente comunale ha imposto al sindaco Salvatore De Maio di far provvedere all’immediata disinfezione, igienizzazione, sanificazione e pulizia straordinaria della Casa municipale e del Comando di Polizia locale. Con questo salgono al 15 i contagiati nel comune roggianese.

Con successiva ordinanza del sindaco Salvatore De Maio, quindi, è stata disposta la chiusura dei plessi dell'Istituto Comprensivo "Roggiano G. - Altomonte" fino al prossimo 21 novembre. Il provvedimento è scaturito dalle comunicazioni del Dipartimento di Prevenzione dell'Asp di Cosenza giunte al protocollo dell'Ente con le quali è stato dichiarato «l’isolamento nei confronti di alunni frequentanti i medesimi i plessi scolastici, ubicati in piazza della Repubblica e via Ciardullo, nonché la positività di un dipendente comunale». I locali destinati alla scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo sono stati chiusi per l’accurata disinfezione di tutti gli ambienti fino al completamento delle operazioni. L’ordinanza è stata trasmessa alla dirigente scolastica dell'I.C. "Roggiano G. - Altomonte"; alla Prefettura di Cosenza; alla Stazione dei Carabinieri di Roggiano Gravina ed al Comando di Polizia locale.  Al momento, a parte Roggiano Gravina, la situazione nell'Esaro presenta 10 casi ad Altomonte, i 9 bambini della Primaria più una persona che lavora a Scuola, 7 casi, con un ricoverato,  a Sant’Agata d’Esaro, dove c’è stata anche una persona guarita; tre a  Spezzano Albanese, due a San Sosti, San Marco Argentano e San Lorenzo del Vallo. Uno a testa a Fagnano Castello, San Donato di Ninea e Terranova da Sibari.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners