fbpx

San Marco, circa 1 milione e 800mila euro per aree degradate

Panorama aereo della città normanna Panorama aereo della città normanna

SAN MARCO ARGENTANO - Il Comune ha firmato la convenzione del Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. L’iter, piuttosto lungo e complesso, il cui progetto era stato approvato con delibera di Giunta 150/2015 collocandosi all’85esimo posto nazionale, prevede l’assegnazione d’un finanziamento pari ad euro 1.790.573,93.

Sarà così possibile migliorare la qualità del tessuto sociale e ambientale del territorio, uno dei principali obiettivi programmatici dell’Amministrazione comunale. Il progetto prevede la valorizzazione di un’area del centro storico del paese, tramite la ristrutturazione di due immobili, nonché il risanamento dell'area dell’ex mattatoio comunale con il recupero dell'edificio esistente. «Sono molto felice e orgogliosa per l’ottenimento dell’importante finanziamento – ha affermato il sindaco Virginia Mariotti. Servirà a riqualificare alcuni immobili e luoghi del centro storico restituendoli alla collettività con una ben precisa funzione di sviluppo socio-culturale. Ringrazio lo staff dell’Ufficio Tecnico, coordinato dall’ingegner Fabio Scorzo, ed Angela Petrasso, già assessore nella precedente consiliatura, per aver predisposto un bel progetto, ritenuto meritevole d’accoglimento a livello nazionale, e tutti i componenti della precedente e dell’attuale amministrazione per aver sostenuto l’iniziativa. Il lavoro intrapreso negli scorsi anni prosegue nel segno della continuità. Ora, a cura del presidente del Consiglio comunale, Antonio Artusi, delegato all’esercizio delle funzioni in materia di centro storico, sarà presentato un nuovo ambizioso progetto di valorizzazione del nostro borgo». Negli immobili recuperati sono previsti diversi interventi: la creazione di “scuole botteghe” di arti, mestieri e saperi passati e attuali; un centro di accoglienza temporaneo per adulti, anziani, giovani, minori, stranieri e donne che vivono momenti di difficoltà sociali o economiche; un co-working per giovani professionisti che si affacciano al mondo del lavoro; laboratori che possano riqualificare donne vittime di violenza o che vivono disagi sociali; un collegamento pedonale tra il centro storico e l'area di parcheggio di piazza San Francesco; una Cittadella dello Sport, con campetto multifunzionale e percorso naturalistico per favorire l'aggregazione giovanile.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners