fbpx

Roggiano, mascherine e gel agli alunni delle Quarte Primarie

Provenzano e Stella consegnano gel e mascherine Provenzano e Stella consegnano gel e mascherine

ROGGIANO GRAVINA - Le scuole di ogni ordine e grado stanno andando avanti un po' a balzelli a seconda della curva dei contagi. E fra Dad e lezioni in presenza si cerca sempre d’arginare il nemico invisibile ma purtroppo mortale: il Covid-19. Ancora una volta in chiave “preventiva”, l’Arco (Associazione ri-uniti Calabria oncologia), ha voluto dare - tramite il presidente Francesco Provenzano ed il suo associato Franco Stella – un segno tangibile della presenza sul territorio teso appunto alla salvaguardia dei rischi dal contagio.

A tal proposito, ha appena consegnato alle classi Quarte della Primaria del Comprensivo “G. Zanfini” pacchi di mascherine e gel sanificante. Un’altra testimonianza – se me ai ce ne fosse bisogno - di come l’Associazione viva sempre con la parola “prevenzione” accanto dimostrando di tenere alla salute dei sofferenti ma anche di chi vive la propria vita evitando i pericoli. In questa ottica, sempre dalla Valle dell’Esaro, il presidente Provenzano ha indirizzato di recente un’accorata missiva all’Asp cosentina e per conoscenza ai sindaci di Roggiano Gravina, Sant’Agata d’Esaro, e Fagnano Castello. Lo stesso chiede a gran voce che «quale entità che si occupa principalmente di prevenzione per i pazienti che soffrono di determinate patologie e che è strutturalmente collegato al “Grande Ospedale Metropolitano” di Reggio Calabria, dove spesso gli ammalati vengono presi in carico nel reparto del prof. Pierpaolo Correale, nel crono-programma previsto per la somministrazione del vaccino anti-Covid, possa trovare appunto una qualche priorità la categoria dei pazienti oncologici». La richiesta si appalesa proprio perché questi pazienti sono considerate delle categorie fragili e maggiormente a rischio a prescindere dalla loro età.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners