fbpx

Terranova, l'autunno calabrese: priorità a lavoro e investimenti

TERRANOVA DA SIBARI - «Per l'autunno calabrese le priorità sono lavoro e investimenti». Lo afferma Massimiliano Smiriglia, Vicesindaco e Assessore all’agricoltura di Terranova da Sibari. Questo il testo della sua nota: «Non ricordo a mia memoria un momento più complicato e tortuoso di questo per l’Italia e il Sud in particolare:

Terranova, ricordato il compianto avvocato Caracciolo

TERRANOVA DA SIBARI - Nei giorni scorsi è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari l’Avv. Raffaele Caracciolo, apprezzato e stimato avvocato oltre che giornalista e corrispondente della Gazzetta del Sud, ma soprattutto politico attento e sensibile delle vicende che hanno interessato Terranova da Sibari negli ultimi 50 anni. «Come Primo cittadino di questa comunità a nome mio personale e dell’intera Giunta, nel porgere le più sentite condoglianze ai suoi familiari, mi corre l’obbligo di ricordarlo oltre che come una delle figure politiche di riferimento della ex Democrazia Cristiana a Terranova da Sibari, ma soprattutto come intellettuale e professionista serio che, pur da posizioni ideologiche diverse ha sempre contribuito alla crescita sociale e culturale della nostra comunità», ha detto il sindaco Luigi Lirangi. «Negli anni 70 e 80, quando i partiti avevano una grande valenza all’interno della società italiana, ma soprattutto nei piccoli paesi come il nostro, figure come l’Avv. Caracciolo erano esempi da seguire e da imitare, ma soprattutto punti di riferimento imprescindibili del vivere quotidiano. Essi sapevano incarnare con il loro impegno non solo culturale, ma anche politico, quell’idea di società che attraverso i partiti avrebbe potuto emanciparsi da una condizione di minorità e di cui la politica ha rappresentato per decenni, lo strumento di questa metamorfosi. L’impegno dell’avv. Caracciolo all’interno del nostro Comune, si è sempre tradotto in una partecipazione attiva alle dinamiche culturali e sociali che per anni hanno interessato il territorio. Non a caso diverse iniziative lo hanno visto protagonista all’interno del paese, nel tentativo di scuotere e stimolare le coscienze, specie quelle giovanili, ad avere un nuovo e diverso approccio con la realtà che essi vivevano, affinché fossero protagonisti di una nuova stagione di rinascita a Terranova da Sibari e promuovere un nuovo concetto di società che tendesse anche alla solidarietà verso le fasce più deboli. Forse da questa idea che ha sempre animato il suo vivere, pregnante di spiritualità e di valori etici, negli anni 2000 fu promotore e fondatore dell’Associazione culturale “IL DIALOGO” di cui divenne Presidente e che promosse diversi incontri coinvolgendo personalità importanti della cultura, della religione e dell’arte e che rappresentarono non solo per Terranova da Sibari, ma per l’intero comprensorio, un momento di confronto e di riflessione alti, verso tematiche universali e straordinariamente attuali. La scomparsa dell’Avv. Caracciolo lascia un grande vuoto nella nostra comunità che non sarà facile colmare per tutto ciò che ha rappresentato la sua vita, non solo all’interno dei suoi affetti familiari, ma per il fattivo contributo che ha saputo dare ai propri concittadini ed amici di Terranova da Sibari, anche a quelli che non condividevano le sue idee politiche».

Terranova. L’assessore Di Stasi contro il piano di accorpamento centri vaccinazione dell’ASP

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) L'obiettivo di un'Amministrazione comunale che ha realmente a cuore il bene della propria comunità è quello di poterle offrire dei servizi che ne migliorino la qualità della vita. Proprio per tale motivo l'inaugurazione dello sportello CUP avvenuta nel 2014, all'interno di alcuni locali del nostro Ente, ha rappresentato il raggiungimento di un grande risultato perché finalmente è stata data ai nostri concittadini la possibilità di ricevere dei servizi di fondamentale importanza senza essere costretti a spostarsi dal proprio Comune.

Terranova, gli alunni raccolgono fondi per fronteggiare l'emergenza

TERRANOVA DA SIBARI - Il locale Istituto comprensivo, frequentato da alunni di Terranova da Sibari, San Lorenzo del Vallo e Tarsia, ha fatto una piccola raccolta fondi per il periodo dell’emergenza Covid-19 e la somma raccolta è stata donata ai tre Enti per dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà.

A Terranova approvato nuovo depuratore da 1,5milioni di euro

TERRANOVA DA SIBARI – Il sindaco Luigi Lirangi annuncia la realizzazione di un nuovo depuratore, del valore in 1,5 milioni di euro, a Terranova da Sibari. È lo stesso primo cittadino a parlare di «una battaglia vinta per la comunità», chiedendo più risorse per i Comuni al fine di realizzare lavori pubblici ed uscire dalla crisi.
Si avviano così alle battute finali i passaggi organizzativi e tecnici per la costruzione di un nuovo depuratore nella cittadina sibarita dopo che oggi è stato approvato in Giunta il progetto definitivo per un nuovo impianto di depurazione per il trattamento dei reflui fognari nel pieno rispetto delle norme di legge.

Fusione dei comuni, si ritenta l'esperimento

SPEZZANO ALBANESE - L’idea ultimamente lanciata, anche da questo giornale, sulla necessità, ormai, improcrastinabile di procedere all’unificazione politico-amministrativo dei quattro Comuni (Spezzano Albanese, Terranova da Sibari, San Lorenzo del Vallo e Tarsia) sembra sia stata raccolta con entusiasmo, durante la fase di lockdown, da diverse associazioni, forze produttive, sociali, nonché da molti cittadini del territorio che, attraverso i social (vedi gruppo su facebook “costituzione unico comune, Spezzano, Terranova, San Lorenzo e Tarsia”), hanno inteso avviare la costituzione di un “comitato pro fusione” non appena sarà possibile ritornare alla vita normale.

I parrucchieri di Terranova scrivono al sindaco contro gli abusivi

TERRANOVA DA SIBARI – In previsione della ripartenza a Terranova da Sibari parte una mobilitazione da parte di alcuni parrucchieri i quali, dopo un confronto di qualche giorno fa sull'attività “in nero”, hanno ritenuto importante scrivere una lettera al sindaco Luigi Lirangi. Nella missiva si legge: «Siamo stati costretti ad abbassare le serrande con l'entrata in vigore del DECRETO dello scorso 11 MARZO.

Ordinanza Santelli: i sindaci del comprensorio si riuniscono per adottare misure comuni

SPEZZANO ALBANESE – È in corso una riunione dei sindaci del comprensorio presso la sala consiliare del comune di Spezzano Albanese. L'incontro si è reso necessario a seguito della ordinanza firmata dalla governatrice calabrese, Jole Santelli, firmata nella tarda serata di ieri e che prevede uno sblocco anticipato, rispetto al territorio nazionale, delle misure di contenimento dovute al covid-19.
Al summit stanno prendendo parte il sindaco spezzanese Ferdinando Nociti, quello terranovese Luigi Lirangi, con il suo vice Massimiliano Smiriglia, quello sanlorenzano Vincenzo Rimoli con il suo vice Nicola Piragine e quello di Tarsia Roberto Ameruso.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners