fbpx

Mascaro dopo la vittoria: "Lavorare per riportare Rossano agli antichi splendori"

Stefano Mascaro Stefano Mascaro

ROSSANO - Soddisfatto il neo-eletto sindaco di Rossano, Stefano Mascaro, per la vittoria ottenuta nel turno di ballottaggio di domenica 19 giugno. “Da oggi si inizia a lavorare per il bene della città e voglio essere il sindaco di tutti – ha dichiarato Mascaro – al fine di riportare Rossano agli antichi splendori, invertendo la rotta, costruendo un futuro nuovo in cui la valorizzazione delle nostre eccellenze sia il cardine di una ripresa culturale ed economica della città bizantina. Sono soddisfatto – ha sottolineato il neo-eletto sindaco Mascaro – perché questa vittoria dimostra che la cittadinanza ha capito ed apprezzato il nostro progetto politico, la nostra alleanza civica, tra anime dalle ideologie diverse, ma con alla base lo stesso amore per Rossano. L’unione fa la forza ed insieme sono convinto che riusciremo a risolvere, con impegno, le problematiche che attanagliano la nostra città.

Ci siamo uniti intorno ad un progetto politico credibile ed attuabile, improntato su delle linee programmatiche serie e fattibili. Da oggi ci impegneremo in modo serrato per attuare ciò che abbiamo scritto. Un ringraziamento va a tutte le persone che in questi mesi hanno lavorato attivamente nella mia coalizione: un grazie va al Partito Democratico, al Movimento Il Coraggio di Cambiare l’Italia, alle liste civiche: Forza Rossano e Mascaro Sindaco ed a tutte quelle persone che, quotidianamente, mi hanno sostenuto. Il nostro consiglio comunale sarà formato da gente di qualità. Uomini e donne, gente alla prima esperienza e altri con un percorso già avviato. Uniamo le due cose perché siamo convinti che il vero rinnovamento vada fatto nel solco dell’esperienza. Ripartendo da ciò che di buono abbiamo e gettando le basi per un cambiamento radicale e positivo. Voglio essere il Sindaco di tutti, a prescindere da chi mi abbia votato o meno, aperto al confronto ed al dialogo con la comunità. Sono orgoglioso – ha poi concluso Mascaro – di poter essere io il Sindaco che accoglierà nel prossimo mese di luglio il Codex Purpureus Rossanensis (il quale ha ricevuto il tanto atteso riconoscimento dall'Unesco quale Patrimonio dell’Umanità) che, dopo il minuzioso lavoro di restyling, rientrerà a Rossano per essere nuovamente esposto all'interno del Museo Diocesano di Arte Sacra". I cittadini rossanesi, dopo l'esito del ballottaggio che ha sancito la vittoria di Mascaro, augurano al nuovo sindaco un buon lavoro finalizzato a risollevare le sorti dell'importante città bizantina.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners