fbpx

Lontani ma vicini con l’arte di Francesco Ferro

LUZZI - Lontani ma vicini.  E’ il sentimento che, anche attraverso l’arte, unisce tutti in tempo di Coronavirus. Soprattutto di chi vive ormai distante dalla terra natia ma che nel proprio cuore ne conserva, gelosamente e nostalgico, oltre alle proprie radici, i luoghi, i profumi, i ricordi, gli affetti. Ma anche la suggestività dei tradizionali riti della Settimana Santa.

Una Settimana Santa diversa per la Chiesa

SAN MARCO ARGENTANO - Sarà una “Settimana Santa” diversa quella che ci accingiamo a vivere da domani, 5 aprile, domenica delle Palme, per l’emergenza sanitaria in atto. A tal proposito, queste le disposizioni del Vescovo monsignor Leonardo Bonanno, per la Diocesi di San Marco Argentano – Scalea.

Partiti i riti della Settimana Santa

ROSSANO - Nella città bizantina, come ogni anno, si rinnovano i riti antichi e religiosi legati alla “Settimana Santa” di Pasqua. Si è iniziato con la Processione delle Palme, domenica 9 aprile, e la solenne celebrazione eucaristica, presieduta da S.E. Mons. Giuseppe Satriano, nella Cattedrale intitolata a Maria SS. Achiropita. Mercoledì Santo alle ore 17:30, sempre in Cattedrale, Santa Messa del Crisma con la presenza di tutti i parroci dell'intera Diocesi di Rossano-Cariati. Giovedì Santo, in tutte le parrocchie, si celebrerà la Santa Messa dell'ultima Cena del Signore o la cosiddetta “Lavanda dei Piedi”. In seguito, poi, i tanti fedeli rossanesi possono visitare, fino a tarda serata, gli altari della reposizione andando in giro per le diverse chiese dello Scalo e del centro storico. Venerdì Santo, come di consueto, si darà vita, già dalle prime ore dell'alba, alle diverse Vie Crucis Viventi nell'incantevole borgo antico di Rossano.

VIa Crucis diocesana a San Lorenzo: la Chiesa vicina alla comunità ferita

SAN LORENZO DEL VALLO – (Comunicato stampa) Con l'approssimarsi della Pasqua la Diocesi di Rossano-Cariati si è messa in cammino per giungere all'appuntamento seguendo un percorso di intima riflessione, confronto e dialogo. Le celebrazioni hanno avuto avvio con la Santa Messa delle Ceneri e si apprestano a vivere uno degli appuntamenti maggiormente significativi e di condivisione della chiesa diocesana: la Via Crucis. Quest'anno è stata scelta la realtà di San Lorenzo del Vallo che accoglierà i fedeli provenienti dall'intera diocesi per giorno 31 marzo a partire dalle ore 20. Le meditazioni delle singole stazioni saranno curate dalla Consulta delle Aggregazioni laicali diocesana, mentre i canti e l'animazione musicale dalla Vicaria di Cariati.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners