fbpx

Seminari formativi della ProCiv a Luzzi

Seminari formativi della ProCiv a Luzzi

LUZZI - Al via, a Luzzi, i seminari formativi promossi dall’associazione Prociv Tutela Civium, di cui è presidente Mario Altomare. Il primo incontro, tenutosi nella sala di rappresentanza del municipio, ha avuto come tema “I possibili compiti delle associazioni di volontariato nei diversi scenari legati all’evento sismico”. Dopo i saluti del sindaco Manfredo Tedesco e del responsabile comunale del settore Tutela del Patrimonio Francesco Stellato, sono intervenuti Francesco Citrigno, Francesco Grimaldi e Attilio Forciniti del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Cosenza e il responsabile Protezione Civile Regionale, Carlo Tansi.

 “Il ruolo del volontario è essenziale. Il suo compito - ha evidenziato Francesco Citrigno, vicecomandante dei Vigili del Fuoco di Cosenza - è quello di aiutare, collaborare a cominciare dalla ricerca delle persone alla distribuzione degli alimenti, al montaggio dei campi base e delle tende alla distribuzione dei medicinali e all’assistenza agli ammalati”. Interessante, altresì, l’intervento del capo della Prociv Regionale. “Le associazioni di volontariato e la Protezione Civile Regionale - ha evidenziato Carlo Tansi - assumono un ruolo fondamentale nell’organizzazione delle prime emergenze “in situ”, poiché sono le più vicine ai Comuni, che intervengono per primi nei luoghi colpiti dagli eventi sismici”. Tansi, inoltre, ha ricordato l’avvio del percorso virtuoso avviato con le associazioni per poter avere il massimo della specializzazione. Sottolineata, quindi, l’approvazione della legge regionale sul volontariato. “Si tratta del nuovo regolamento che - ha puntualizzato Tansi - toglie il volontariato di Protezione Civile alla politica”.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners