Luzzi. In consiglio comunale si è discusso anche dei buoni spesa

Luzzi. In consiglio comunale si è discusso anche dei buoni spesa

LUZZI - A “Palazzo Vivacqua” si lavora già per l’assegnazione dei “buoni spesa” a famiglie e persone in difficoltà. Oggi, alle 11, si riunirà in videoconferenza la commissione comunale permanente per l’assegnazione dei contributi ai bisognosi che dovrà stabilire i criteri necessari all’individuazione degli aventi diritto, in vista dell’imminente bando, ed ai quali saranno destinati gli oltre 90mila euro stanziati dal Governo.

La decisione è arrivata ieri mattina, al termine del consiglio comunale svoltosi, per la prima volta, in modo virtuale sulla piattaforma Skype per rispettare le misure precauzionali anti coronavirus. Gli argomenti all’o.d.g. erano due ma, com’era prevedibile, il civico consesso si è incentrato sull’emergenza Covid-19.Il sindaco Umberto Federico, pienamente d’accordo con la proposta del consigliere di minoranza Giuseppe Giorno (M5S), ritiene che sulle misure a sostegno delle fasce deboli ci dovrà essere massima condivisione tra maggioranza e opposizione, con un confronto attento al fine di assumere le decisioni migliori. Soprattutto nel rispetto della piena e assoluta trasparenza, ragion per cui è stata nominata responsabile del procedimento la comandante della Polizia Municipale nonché a capo del Settore Politiche Sociali, Antonietta Altomare. Il primo cittadino ha ringraziato, altresì, tutti i consiglieri comunali per la disponibilità e la collaborazione manifestata nell’affrontare questa fase di grande emergenza sanitaria e socio-economica, nonché le forze dell’ordine, le associazioni di volontariato e di protezione civile che stanno lavorando senza sosta e coloro che stanno contribuendo con donazioni sul fondo comunale appositamente istituito. I consiglieri di minoranza Andrea Guccione, Giovanni Corallo e Angela Maria Lirangi hanno comunicato la volontà di destinare le indennità di carica al “fondo di solidarietà  alimentare”. Alla proposta del consigliere Giorno di adottare altre misure di sostegno alle fasce deboli ed alle attività economiche con l’utilizzo dei risparmi sulle spese delle mense e del trasporto scolastico essendo le scuole chiuse, il sindaco Federico ha evidenziato come sia necessario aspettare per conoscere le decisioni del Governo che saranno emanate nel prossimo decreto. “L’unico capitolo di bilancio cui possiamo attingere al momento - ha spiegato il sindaco - è quello relativo alla programmazione dell’Estate Luzzese, da cui sono stati prelevati già undicimila euro per l’acquisto del ventilatore polmonare donato all’ospedale dell’Annunziata e per affrontare la prima fase dell’emergenza Covid-19”. Per quanto riguarda gli argomenti all’o.d.g., è stata approvata, all’unanimità, la nomina del revisore contabile Bruno Moroniti per il triennio 2020/2023 e preso atto della comunicazione del prelievo dal fondo di riserva per l’attuale fase emergenziale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners