fbpx

Fermata Frecciargento a Torano. I sindaci si organizzano per l'evento In evidenza

Fermata Frecciargento a Torano. I sindaci si organizzano per l'evento

TORANO CASTELLO – Riunione operativa in vista della prima fermata del Frecciargento Sibari-Bolzano alla stazione di Torano Lattarico del 17 luglio. Alle 10,30 di domani si riuniranno presso la Sala Polifunzionale di Torano Castello coloro che hanno aderito all’iniziativa promossa da Franco Corbelli, leader del Movimento Diritti Civili: i 40 sindaci, i due deputati Enza Bruno Bossio (PD) ed Alessandro Melicchio (Movimento 5 Stelle), il Presidente della Provincia Franco Iacucci e il consigliere regionale Giuseppe Aieta.

A condividere la proposta di Corbelli è stata anche la Presidente della Regione Jole Santelli, che ha chiesto ed ottenuto dal Ferrovia e Trenitalia l’istituzione della fermata del treno veloce nella Valle del Crati, l’unica tra Sibari e Paola. La Governatrice non potrà partecipare alla riunione ma sarà certamente presente il giorno della prima storica fermata. La moderna stazione è stata ristrutturata con fondi europei ed è in una posizione centrale poiché interessa oltre 60 comuni e copre una vasta area della Calabria che va dall'area urbana di Cosenza, Rende, Castrolibero, Montalto, alla Presila, dal Savuto alla Valle del Crati e dell'Esaro, territori questi tutti sino ad oggi completamente tagliati fuori dai collegamenti veloci con Roma, il Centro e il Nord del Paese.  La fermata allo scalo toranese, inoltre, permette di raggiungere Roma in meno di 4 ore, Firenze in poco più di 5 e Trento e Bolzano in meno di 8. “E’ una grande conquista civile - afferma il sindaco di Torano Lucio Franco Raimondo - che, grazie all'iniziativa promossa da Corbelli, abbiamo tutti insieme ottenuto”. La riunione servirà ad organizzare in maniera ottimale l’evento del 17 luglio oltre al futuro prossimo che vedrà l’intera regione ricavare benefici da questa fermata. Ad esempio potrebbe portare un incremento del turismo negli splendidi borghi e nell’area della Sibaritide, con migliaia di turisti che arriverebbero ad ammirare le bellezze, la storia e i paesaggi della nostra Calabria. L’obiettivo secondo Raimondo è quello di rilanciare i vari territori oltre che la regione intera, partendo da questa grande opportunità che è la fermata del Frecciargento e per questo non bisogna farsi trovare impreparati. Per evitare ciò ci sarà domattina la riunione con i vari sindaci e le altre figure che hanno aderito. Da oggi 9 luglio è possibile acquistare e prenotare i biglietti del Frecciargento Sibari-Bolzano.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners