Le note dei giornalisti calabresi per chi ha raccontato il Covid-19 In evidenza

L'ensemble dei giornalisti-cantanti L'ensemble dei giornalisti-cantanti

SPEZZANO ALBANESE - L’idea è partita da Emanuele Armentano, giornalista-pubblicista, ma soprattutto direttore – tra gli altri – del coro “Voci di pace”, che nella musica ha sempre trovato una vera “essenza di vita”. Il progetto musicale, tramite l’interpretazione de “La donna cannone”, celeberrimo e significativo motivo di Francesco De Gregori, ha lo scopo di dare sostegno ai giornalisti italiani impegnati nelle zone ad alto rischio da Covid-19.

Così, non solo tramite musica e parole ma anche con alcuni strumenti musicali, l’”ensemble” - formata da ben quattordici protagonisti - si è adoperata per un’iniziativa che sta già riscuotendo molti apprezzamenti sul web. La prima adesione è arrivata da Antonella Salerni di Castrovillari che con il suo pianoforte ha intonato la base, mixata poi con tastiera e chitarre del maestro Armentano che – a sua volta – con gli arrangiamenti alle voci di tutti, solisti e coro, l’ha plasmata in una performance di tutto rispetto. Gli altri giornalisti coinvolti rispondono ai nomi di: Vincenzo Alvaro, Anna Rita Cardamone e Michele Martinisi (Castrovillari); Maria Assunta Castellano, Carla Monteforte, Giuliana Scura e Claudia Vaccaro (Cosenza); Alessandro Chiappetta (Castrolibero), Johnny Fusca (Corigliano - Rossano); Roberto Galasso (Torano Castello), Franco Lorenzo (Tropea); e Nadia Macrì (Taurianova). «È stato un omaggio – ha affermato proprio Armentano – a tutti i giornalisti italiani che sono stati e sono ancora in trincea dai rispettivi e pericolosi scenari, rischiando in prima persona, che abbiamo voluto tramutare in “un grande grazie da tutti noi!”». Proprio Emanuele Armentano, avendo l’innata passione e un’assoluta devozione per i cori (gospel, blues, funky, pop, ecc.) ed essendo direttore da tanti anni di diversi soggetti corali, dopo questa esperienza ha voluto lanciare in anteprima una proposta che va ben oltre l’iniziativa attuale. È quella «di realizzare – ha concluso – un vero e proprio Coro dei giornalisti calabresi e, perché no, italiani così come esistono già ad esempio per gli alpini, la questura, e via dicendo». Insomma, da cosa nasce cosa e certamente non mancheranno idee ed occasioni per concretizzare l’idea.

 

https://www.facebook.com/emanuele.armentano/videos/10223110803623772/

 

https://youtu.be/Akzl07ns8C4

© Riproduzione riservata

Video

Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners