Mariateresa De Rosis

Mariateresa De Rosis

Al via la kermesse di eventi del Comprensivo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE – Martedì scorso la comunità scolastica dell'Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini di Spezzano Albanese ha aperto le porte della scuola per festeggiare l'autunno. Per la realizzazione dell'evento tutti gli alunni hanno preparato, magistralmente guidati dalle loro insegnanti, canti, poesie e rappresentazioni teatrali. Tutto tra i profumi e i colori del cibo proprio di questa stagione, presente nei tanti banchetti allestiti dalle famiglie degli alunni della primaria e dell'infanzia.

Olga di carta di Elisabetta Gnone

È in libreria l’ultimo libro di Elisabetta Gnone, autrice della fortunatissima saga di Fairy Oak. La sua nuova serie, che ha come protagonista un mondo alquanto originale, sembra confermarla una delle scrittrici più amate dai lettori ai primi anni dell’adolescenza. Un libro che aiuta ad accettare la complessità emotiva che ci spaventa ma che ci rende umani. Una storia che affronta, con ironia e fragilità, i “mostri” che ci chiudono al mondo. E con l’empatia, propria solo dei libri, aiuta ad aprirsi al mondo con curiosità, ad accettare i momenti duri e viverli con coraggio. Questa storia è la dimostrazione di quanto un libro sia capace di sincronizzarsi con il nostro stato d’animo e di come il potere dell’empatia può mettere a tacere le paure.

Dalla scuola spezzanese per formare cittadini responsabili

SPEZZANO ALBANESE - L’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Spezzano Albanese, a conclusione del percorso già iniziato negli anni precedenti, giorno 28 Novembre 2017 ha partecipato al programma di educazione ambientale “il Parco Amico della Natura” promosso dall’ente Parco Nazionale della Sila. Le referenti del progetto, le insegnanti Immacolata Noia e Rosetta Bartolomeo, hanno coinvolto alunni delle classi quinte e famiglie con l'obiettivo di stimolare la crescita della cosiddetta coscienza “verde” per costruire una cittadinanza attiva e consapevole e responsabilizzare ogni bambino riguardo le proprie scelte e le proprie azioni.

Continua con successo il preogetto lettura nella scuola di Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - Anche quest’anno, come da ormai diversi anni, la Dirigente scolastica Rosina Costabile ha sostenuto l’insegnante Giannicola nella realizzazione del Progetto Lettura.
L'Italia, come altri paesi Europei, vive questo nuovo millennio in un clima di crescente migrazione. Nell'attuale quadro sociale, l'incontro con l'altro con il “diverso” non è più limitato ad episodi sporadici, ma rientra nelle situazioni di vita quotidiana. Proprio per questo è nata l’esigenza di studiare quest’anno un Progetto Didattico basato sulla pedagogia interculturale. Al di fuori della famiglia, la scuola è l'ambiente in cui si acquisiscono quei valori che ci accompagneranno per tutta la vita. A scuola si è sottoposti alle prime forme di inserimento sociale oltre i confini della propria famiglia. La scuola riveste un ruolo fondamentale quale primo mediatore dell'inserimento sociale.

Sono cose da grandi di Simona Sparaco

“Sono cose da grandi” è l’ultimo libro di Simona Spataro, un libro esile solo nel numero di pagine ma in realtà importante per il suo contenuto. Nel libro, edito da Einaudi, forza e fragilità si mescolano. Cento pagine che parlano di lei, di un adorabile bimbo di quattro anni e un'incantata visione del mondo. In casa sono soltanto lei e Diego: si bastano. Hanno un cane e un uomo altrove, Valter, che chiama ogni sera per non far pesare la sua lontananza. Figlio di genitori separati, Diego, cresce sano, sensibile e curioso. Vive sereno, con una mamma scrittrice che gli ha insegnato l'effetto terapeutico delle storie. La scorsa estate, però, succede qualcosa: l'attentato a Nizza, il centro Italia che trema, la TV che trasmette d'un tratto immagini di morte e non si fa abbastanza in fretta per raggiungere il telecomando e cambiare canale. Il bambino è in quella fase in cui ha una domanda per tutto.

“Il labirinto degli spiriti” di Ruiz Zafón Carlos

È finalmente arrivato a completare la serie de “Il cimitero dei libri dimenticati” il quarto volume dal titolo “Il labirinto degli spiriti”. Il libro esce dodici anni dopo “L’ombra del vento” il primo romanzo della saga che comprende anche: “Il gioco dell’Angelo” e “Il prigioniero del cielo” e che rappresenta un universo letterario trasformato in uno dei più grandi fenomeni editoriali dei cinque continenti. Un’opera monumentale scritta da Carlos Ruiz Zafon, che è tra gli autori più conosciuti nel panorama della letteratura internazionale dei nostri giorni e l’autore spagnolo più letto in tutto il mondo dopo Cervantes. I romanzi che compongono questo ciclo sono legati tra loro da diversi fili conduttori sebbene ciascuno di essi offra una storia indipendente e chiusa in se stessa. I libri possono essere letti in qualunque ordine o separatamente.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners