Presentato il X concorso Letterario Raoul Maria De Angelis

Presentato il X concorso Letterario Raoul Maria De Angelis

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) Nell’ambito delle attività culturali programmate per l’anno in corso dall’Amministrazione Comunale, particolare importanza è riservata al Concorso letterario, intitolato a Raoul Maria de Angelis. Si tratta di un concorso, giunto quest’anno alla X edizione, rivolto agli studenti della Calabria, che frequentano la classe terza media (Prima sezione) o qualsiasi classe della scuola secondaria di II grado (Seconda Sezione).
Si tratta di un’iniziativa che nel corso di questi primi dieci anni ha fatto registrare la partecipazione di almeno 150 scuole della nostra regione, che ha visto premiati 70 giovani, che ha visto coinvolte circa 70 classi, che ha interessato circa 1.500 giovani.

Ormai lo possiamo dire: fu una felice intuizione dell’amministrazione guidata dal Sindaco Eugenio Veltri, quando nel 2007 fu istituito il Concorso letterario Raoul Maria de Angelis, come è stata una saggia decisione dell’attuale Amministrazione, guidata dal Sindaco Luigi Lirangi, quella di voler continuare questa esperienza e migliorarne la comunicazione, inserendola nel quadro più vasto delle iniziative culturali dedicate alla figura dello scrittore e pittore terranovese.
Il concorso ha come finalità, quella di promuovere la conoscenza della figura e dell’opera dell’artista terranovese valorizzando il talento della scrittura creativa nei giovani della Calabria. Su questa finalità il concorso rappresenta anche per le scuole della regione Calabria, una grande opportunità nell’ambito degli obiettivi, che ogni istituzione educativa ha il dovere di promuovere e valorizzare il merito, ma soprattutto il talento dei giovani affidati alla propria opera educativa e formativa.
Per la X edizione del Concorso è fissato il termine di presentazione dei lavori entro il 22 aprile 2017 e la premiazione si svolgerà presumibilmente il prossimo 26 maggio alle ore 10,30.
Bisogna ribadire, ha affermato il Primo Cittadino, a margine di un incontro avuto con i membri della Commissione del Premio, riunitasi nelle settimane scorse per mettere a punto gli ultimi dettagli del concorso che, Terranova da Sibari ambisce a candidarsi nei prossimi anni, a Centro di eccellenza di cultura dell’intera provincia cosentina.
Testimonianza ne è, il proficuo incontro avuto da parte mia - ha affermato LIRANGI - con la moglie dello scrittore terranovese, Erika e le figlie Emira e Manuela, che nel ringraziarci per ciò che si sta facendo in questi anni in onore del congiunto, ma soprattutto per comunicare l’intenzione di trasferire al nostro Ente una mole considerevole di materiale, che lo scrittore ha accumulato nella sua lunghissima carriera di giornalista, scrittore e saggista, oltre che di apprezzato pittore.
A ciò si aggiunge la predisposizione di un progetto per la futura costituzione di “Un centro studi e Documentazione dedicato a R.M. De Angelis” già sottoposto all’attenzione dei familiari, e che nelle prossime settimane si concretizzerà con l’avvio di tutta la procedura necessaria, sia a livello amministrativo, con predisposizione degli atti e documenti necessari e, con il coinvolgimento di personalità eminenti del mondo della cultura e dell’arte.
Significativo al riguardo anche l’avvio di tutte le procedure per la costituzione di un Museo dedicato all’autore che, sarà allocato nello splendido Palazzo De Rosis e che sarà luogo non solo di esposizione dei lavori letterari e pittorici di R.M. De Angelis, ma altresì cenacolo di incontro e studi sulla sua figura di scrittore e pittore importante del Novecento.
Il Progetto sarà seguito direttamente dall’Assessore alla Cultura Belinda Simona Di Stasi, che esprime al riguardo la sua piena soddisfazione per ciò che si sta realizzando a Terranova da Sibari.
Il mio – ha affermato l’Assessore Di Stasi - vuole essere un messaggio importante, soprattutto ai giovani, affinché si sentano protagonisti attivi, di un grande e straordinario processo di crescita e di sviluppo umano e culturale, che abbiamo avviato ed intendiamo portare avanti nei prossimi anni, insieme all’intera Amministrazione Comunale.
Va ricordato altresì che nel corso degli anni passati, era stato avviato un proficuo rapporto di collaborazione ed epistolare con il compianto Avv. Nicola Maria De Angelis, legato in maniera straordinario al nostro Comune, il quale nel corso di un decennio aveva donato oltre 4000 volumi di straordinario valore, costituendo un lodo giuridico, di particolare interesse.
Per riconoscere l’atto di grande generosità compiuto dal De Angelis e per venire incontro alla sua volontà - più volte esplicitata mentre era ancora in vita - di ricordare il suo caro papà Salvatore, facente parte della pattuglia aeronautica di Francesco Baracca, eroe della Prima Guerra mondiale, l’Amministrazione Comunale, ha deciso con apposita delibera di intitolare la Biblioteca, attualmente allocata nella ex Sala Consiliare del Comune al suo familiare.
Insomma - ha concluso il Sindaco Lirangi - c’è uno straordinario fermento culturale nel nostro Comune, che a partire dal Concorso letterario riservato alle scuole, al Museo di prossima intitolazione a R.M. de Angelis e che, in aggiunta al prezioso ed originale materiale storico ed artistico, che la Signora Francesca Romana, figlia dell’Avvocato Nicola, ha promesso di donare al nostro Ente, proietterà Terranova da Sibari al di fuori dei normali localismi territoriali, candidandosi a Centro di Studi di eccellenza in tutta la realtà meridionale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners