Visita del Direttore Generale Mauro all'ospedale di San Marco Argentano In evidenza

Visita del Direttore Generale Mauro all'ospedale di San Marco Argentano

SAN MARCO ARGENTANO - Il direttore generale dell’Azienda Sanitaria, dottor Raffaele Mauro, si è recato in visita al Pasteur, accompagnato dal sindaco Virginia Mariotti e dal vicesindaco Giuseppe Mollo.
La responsabile della Casa della Salute, dottoressa Leonilda Artusi, ha illustrato le criticità del presidio sanitario destinato a diventare Casa della Salute con operatività H24, per effetto del DPGR n. 18 del 22 ottobre 2010, come ribadito in data 9 settembre 2015 dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

La struttura di San Marco, che è collocata in una posizione baricentrica e strategica, va adeguata alle norme vigenti e sarà presto oggetto di una ristrutturazione globale. Allo stato attuale si è in attesa della risposta ufficiale delle prove di carotaggio effettuate nei mesi scorsi. Subito dopo sarà avviato l’iter della gara d’appalto per la realizzazione dei lavori di adeguamento sismico, messa in sicurezza e ristrutturazione dell’immobile, opere finanziate per un importo di circa 8 milioni di euro. Al termine dei lavori, San Marco avrà un moderno e valido presidio, calato nella realtà e in grado di dare risposte concrete ai bisogni sanitari del vasto comprensorio dell’Esaro.
Il sindaco Mariotti ha chiesto il rispetto dei tempi degli interventi e maggiori attenzioni per un territorio che conta una popolazione di circa sessantamila abitanti, a cui devono essere garantiti i Livelli Essenziali di Assistenza. In particolare, come anticipato nel corso di un incontro tenutosi nelle scorse settimane a Cosenza, la Mariotti si è soffermata sulla necessità del funzionamento H24 del Punto di Primo Intervento, sul mantenimento del servizio di Radiologia con turni di servizio dalle ore 8 alle ore 20, e reperibilità notturne e festive, sul mantenimento del servizio di Laboratorio Analisi con turni di servizio dalle ore 8 alle ore 20 e reperibilità notturne e festive, sul  potenziamento delle attività ambulatoriali e dei servizi esistenti, sull’urgenza di dotarsi di alcuni strumenti elettromedicali indispensabili, quali: un’apparecchiatura per Ortopantomografia, un’apparecchiatura per MOC (mineralometria ossea computerizzata) e un ecografo di ultima generazione.
«Il tavolo operatorio era ed è a disposizione dell’Asp -afferma il sindaco Mariotti-, previa verifica della sua efficienza. Voglio sottolineare che c’è sinergia e univocità di intenti tra l’Amministrazione comunale e l’Azienda Sanitaria. E la visita del direttore generale, che ringrazio per essersi recato a San Marco, è testimonianza di questa collaborazione, finalizzata a ridare speranza a un presidio sanitario che ha salvato tante vite e che deve continuare a garantire servizi di qualità alla popolazione sammarchese e a quella di un vasto comprensorio. Voglio però anche ribadire che saremo attenti affinché siano mantenuti tutti gli impegni, che vigileremo sui tempi di realizzazione delle opere e che non tollereremo ulteriori scippi. San Marco deve avere pari dignità rispetto agli altri territori. Questo è il messaggio che vogliamo far giungere ai vertici della sanità regionale».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners