fbpx

Due giovani spezzanesi salvati dal Soccorso Alpino sul Pollino In evidenza

Due giovani spezzanesi salvati dal Soccorso Alpino sul Pollino

POLLINO – È finita senza conseguenze l'avventura di due giovani spezzanesi che, nella notte scorsa, sono rimasti sul Pollino e stamani bloccati a piano Gaudolino in pieno Parco Nazionale. Secondo quanto si apprende dalla pagina social del Soccorso Alpino della Calabria, diretto da Luca Franzese, i due, 25 e 30 anni, avevano trascorso la notte in un rifugio, noto come Capanna Gaudolino, da cui stamani sono ripartiti per una escursione. Le condizioni climatiche, però, durante la notte sono peggiorate e l'abbondante nevicata ha fatto desistere i due dal proseguire. Così, sulla rotta del ritorno verso Colle Impiso uno dei due ha avuto un infortunio che non gli ha permesso di proseguire la camminata.

Scatta, quindi, l'allarme ad un parente che di conseguenza avvisa il Soccorso Alpino. Partono due squadre del Soccorso Alpino Calabria e Basilicata che, dopo averli raggiunti, hanno messo in salvo i due malcapitati. Questa mattina, inoltre, è andato a vuoto il tentativo di recuperarli con l'elicottero del 118 di Cosenza che, dopo aver imbarcato a Frascineto un tecnico del Soccorso Alpino, non è riuscito a trovare una finestra tra le nuvole che stazionavano sul passo Gaudolino. Presenti, a supporto, anche diverse pattuglie del Corpo Forestale del Pollino e una squadra del SAGF del GdF.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners