fbpx

È in rianimazione la 21enne ferita nell’incidente di ieri In evidenza

I veicoli subito dopo il brutto incidente I veicoli subito dopo il brutto incidente

MOTTAFOLLONE – Le sue condizioni sono critiche, ma pur essendo degente nel Reparto di Rianimazione dell’Annunziata di Cosenza i medici sono fiduciosi. È la giovane fibra di F.I., la studentessa 21enne di Malvito rimasta gravemente ferita nell’incidente di ieri mattina, che dà speranza sulla sua possibile guarigione.

Ora è sedata ma “vigile” e risponderebbe ad alcune stimolazioni. Al suo capezzale la mamma e il papà che sono rimasti praticamente tramortiti nell’apprendere la notizia del sinistro. D’altro canto, essendo l’unica figlia, i due genitori dapprima sconvolti dall’accaduto hanno poi raccolto le forze necessarie supportate dai tanti amici della loro figliola e dal mondo associativo con il quale la studentessa universitaria, iscritta alla Magna Grecia di Catanzaro, soleva avere rapporti di collaborazione, per cercare di non farle mancare nulla dal punto di vista affettivo. Sono in tanti a pregare per le sorti della 21enne e questo è sicuramente un conforto su cui poggiarsi dopo il violento tamponamento alla quale è stata – giocoforza – catapultata. Oltre alla sedazione si attende l’esito di altri esami per vedere che tipo di lesioni potrebbe aver subito la ragazza nel mentre era alla guida della Fiat Punto grigia sulla provinciale Roggiano – San Sosti, nei pressi dell’unico rifornimento di carburante posto quasi al bivio con Mottafollone. A tale proposito, non si fermano le indagini dei carabinieri di San Sosti a seguito dell’informativa arrivata sul tavolo della Procura della Repubblica di Castrovillari. Per quanto trapelato, potrebbe essere stata la forte velocità con la quale l’Audi Q3 nera sarebbe sbucata all’improvviso sul lato sinistro della carreggiata a non dare scampo alla giovane che si stava immettendo proprio su quel versante per fare rifornimento con la consapevolezza di dare eventualmente precedenza a veicoli provenienti in senso opposto ma che sicuramente non ha potuto evitare il forte impatto con un veicolo che proveniva da dietro e nello stesso senso di marcia. Tornando alla salute della giovane, le prossime ore potrebbero essere importanti per capire effettivamente le sue condizioni di salute.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners