In "Memoria" del male!

Ha ancora senso il Giorno della Memoria? Pur essendo numerose, ogni anno, le lodevoli iniziative di commemorazione delle vittime dell'Olocausto, prende sempre più corpo la convinzione che tale giornata sia stata svuotata di significato.
Si ha la sensazione che il 27 gennaio si sia trasformato in un “contenitore vuoto, una cerimonia stanca, una finta riflessione che approda ad uno sterile rituale, uno spazio da addobbare con la retorica”. Pare, in sostanza, che abbia perso quella spinta ideale di humanitas, rimanendo prigioniera degli interessi faziosi delle consorterie dominanti.

Tutto pronto a Castrovillari per la tre giorni sulla Shoah

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) In occasione del “Giorno della Memoria” l'associazione culturale Mystica Calabria, con la collaborazione dell'associazione culturale Khoreia 2000, il Caffè letterario Lilù, l'IPSSAR, l’IPSIA di Castrovillari e il patrocinio del Comune di Castrovillari, terrà un'iniziativa di riflessione su quanto accadde nei campi di concentramento nazisti, al fine di conservare viva la memoria di quel periodo della storia europea e del nostro Paese e affinché possa essere scongiurato per sempre il ripetersi di simili tragedie.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners