Crisi di governo a Sant'Agata d'Esaro, dimissioni di massa questa mattina In evidenza

Crisi di governo a Sant'Agata d'Esaro, dimissioni di massa questa mattina

SANT'AGATA DI ESARO – Inattesa crisi di governo per il comune di Sant'Agata d'Esaro guidato dal sindaco Luca Branda. Infatti, proprio questa mattina, senza precise motivazioni, la consigliera di maggioranza Anna Cianni, eletta nel giugno 2016 nel gruppo “Il Gabbiano”, ha rassegnato le proprie dimissioni con documento che risponde al protocollo nr. 3888. A seguito di questo, gli altri 5 consiglieri, questa volta di minoranza, con documento protocollato al nr. 3889 hanno presentato le proprie dimissioni. Si tratta di Luciano Sirimarco (capogruppo del gruppo Uniti per Santagata); Giovanni Nocito e Davide Laino (eletti nella minoranza); e di Angelo Sirimarco e Aldo Spinelli (eletti nella maggioranza ma poi passati, nel corso della consiliatura, alle file della minoranza facendo gruppo a parte).

Lo scenario, quindi, vede a Sant'Agata una situazione in cui il sindaco Luca Branda resta affiancato dall'assessore Emanuela Monita, dal vicesindaco Diego Raimondo, dal consigliere Samuele Gallo e dal capogruppo Carmelo Martorelli. Una situazione di 5 contro 6 che potrebbe far chiudere l'esperienza di governo di Branda a stretto giro. La questione, però, è in mano al prefetto di Cosenza che si dovrà esprimere in merito alla questione perché, a quanto pare, l'aver utilizzato due documenti diversi potrebbe non essere valida per lo scioglimento del consiglio comunale. Sulla questione, quindi, ora dovrà esprimersi la massima autorità governativa provinciale e stabilire se a Sant'Agata inviare un commissario o far proseguire l'attività al sindaco Branda.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners