Arrestato 42enne a Cassano per atti persecutori e incendio In evidenza

Arrestato 42enne a Cassano per atti persecutori e incendio

CASSANO ALLO IONIO - Quarantaduenne di Cassano allo Ionio finisce agli arresti domiciliari per atti persecutori e danneggiamento, seguito da incendio, dell’auto della sua ex fidanzata. Il tutto a seguito di un’ordinanza di misura cautelare disposta dal Tribunale di Castrovillari e messa in atto dai Carabinieri della Tenenza di Cassano, dipendente dalla Compagnia di Corigliano Calabro.
Nonostante la vittima avesse già denunciato l’uomo per le vicende accadute, l’individuo ha continuato a chiamarla sul cellulare e mandarle messaggi offensivi e intimidatori.

Dopo l’incendio dell’autovettura i militari cassanesi hanno iniziato subito le indagini, che si sono indirizzate a ricavare testimonianze e immagini di impianti di videosorveglianza, che potessero aver ripreso la distruzione dell’auto. Infatti, i Carabinieri del posto, dopo aver indagato a 360°, sono riusciti ad estrarre delle immagini che hanno immortalato l’ex compagno, insieme al cognato, a bordo della propria auto con in mano un fusto contenente liquido infiammabile. Dalle stesse immagini emergeva chiaro il gesto in cui si versava il contenuto del fusto sull’auto della donna e veniva dato fuoco.
Il Tribunale, considerato l’atteggiamento dell’uomo nei confronti della vittima, ha ritenuto come soluzione idonea quella di dare gli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners