fbpx

Aggredisce il figlio col martello. Arrestato cittadino bulgaro In evidenza

Aggredisce il figlio col martello. Arrestato cittadino bulgaro

COSENZA - (Comunicato stampa) I continui e serrati controlli del territorio effettuati su disposizione del Questore Luigi Liguori hanno portato all’arresto avvenuto, la notte scorsa, di GEORGIEV Anton Dimitrov, cittadino bulgaro di anni 40, ritenuto responsabile di lesioni aggravate ai danni del figlio di anni 24, anch’egli cittadino bulgaro.
Nello specifico nella scorsa serata di ieri perveniva alla sala operativa della Questura di Cosenza la segnalazione di un’aggressione avvenuta in questa Via Popilia ai danni di una persona.
Prontamente intervenuti sul posto, gli uomini della Polizia di Stato in servizio presso l’U.P.G.S.P. raccoglievano le testimonianze di alcuni presenti e recatisi immediatamente presso il locale pronto soccorso accertavano la veridicità di quanto affermato dai testimoni.

Gli agenti verificavano che vittima dell’aggressione era un giovane di nazionalità bulgara di anni 24. Il medesimo – che riportava un trauma cranico con ferita lacero contusa del cuoio capelluto, giudicato guaribile di gg. 20 - dichiarava che era stato aggredito dal padre, identificato come Georgiev Anton Dimitrov, che lo aveva colpito violentemente alla nuca con un martello.
Gli operatori della Polizia di Stato accertavano che poco prima dell’aggressione era avvenuta una furiosa lite tra l’arrestato e la di lui compagna,  a seguito della quale la giovane vittima interveniva a difesa della donna. Questo scatenava l’incontenibile ira del genitore che reagiva violentemente contro il figlio, spintonandolo rabbiosamente ed afferrandolo alla gola. Quando il giovane cercava di sottrarsi alle violenze lo colpiva brutalmente alla nuca con un martello e si dava alla fuga.
La volante, raccolti tutti gli indizi e le testimonianze, si metteva prontamente alla ricerca del fuggitivo intercettandolo nei pressi del Centro Commerciale “I due Fiumi”  traendolo in arresto.  
Quanto accaduto ha messo in luce una storia fatta di violenze e soprusi messi in atto dal Georgiev Anton Dimitrov ai danni della  propria compagna. Lo stesso già nel 2015, dimostrando una palesa tendenza alla violenza, era stato arrestato dalla Squadra Volante della Questura di Cosenza per violenza sessuale e porto d’armi. 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners