fbpx

Traffico internazionale di cocaina. Tre arresti In evidenza

Traffico internazionale di cocaina. Tre arresti

COSENZA – (Comunicato stampa) Tre cittadini italiani sono stati tratti in arresto, oggi 7 giugno 2016, per traffico internazionale di sostanza stupefacente dalla Squadra Mobile di Cosenza in esecuzione del provvedimento della misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Cosenza Dr Branda.
Si tratta di: BALDINO Domenico classe ’62; RUDISI Andrea classe ’79; REDA  Romina classe ’82.
I provvedimenti restrittivi sono il frutto di una complessa ed articolata indagine di polizia giudiziaria avviata circa un anno fa che aveva portato già ad Agosto 2015 all’arresto di SEGRETI Antonio, compagno della REDA.

Ad agosto 2015 d’intesa con la Procura della Repubblica di Cosenza veniva avviata una complessa attività investigativa tesa a verificare l’effettivo destinatario di un pacco proveniente dalla Colombia contenente sostanza stupefacente nonché la presenza di eventuali complici.
Le succitate persone sono indagate per i reati di cui agli artt. 110 c.p., 73 c.1 del DPR 309/90, perché in concorso fra loro avevano acquistato ed importato nel territorio dello Stato, circa 515 grammi di cocaina occultata nel telaio metallico di una sedia, spedita in Italia tramite corriere espresso.
L’indagine, svolta in maniera capillare ed articolata, è stata effettuata non solo avvalendosi delle intercettazioni telefoniche ma con agenti sotto copertura della Squadra Mobile che, travestiti da corriere, “portavano” sino a Cosenza il pacco sospetto per poi procedere all’arresto in flagranza di reato di SEGRETI Antonio, classe 81.
Il prosieguo dell’indagine ha poi consentito di acclarare come gli odierni arrestati siano effettivamente coinvolti nel traffico internazionale di sostanza stupefacente. Intercettazioni, pedinamenti, foto e video, biglietti aerei, telefonate da cabine telefoniche al call center per conoscere l’arrivo del “pacco” sono i pilastri su cui poggia l’indagine della Squadra Mobile.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners