fbpx

Riconoscimento ufficiale per la nuova Pro Loco di Luzzi

Vincenzo Garofalo Vincenzo Garofalo

LUZZI - Ufficializzato il riconoscimento della Pro Loco “La terra dei Lucij”. A sancirlo la pubblicazione sul BURC Calabria n. 124 del 27 dicembre scorso dell’avvenuta cancellazione della “Pro Loco di Luzzi” ed il riconoscimento della nuova associazione. Un risultato che arriva al termine di un anno di dura battaglia burocratica nei confronti della Regione Calabra che ha visto l’ex preside Vincenzo Garofalo impegnato a riportare sul territorio una Pro Loco attiva che “potrà essere il motore trainante per lo sviluppo culturale ed artistico locale, nonché per la riscoperta e la conservazione delle tradizioni locali che sono anch’esse importanti per rafforzare l’identità del territorio, usufruendo in futuro di finanziamenti regionali.

“Non è stato un compito facile - commenta il professor Garofalo - in quanto tanti intralci burocratici ne hanno rallentato la nascita. Ma a distanza esatta di un anno sul territorio luzzese è giunta la tanto apprezzata richiesta di tanti luzzesi che credono nello sviluppo della propria comunità. Ora tocca ai giovani luzzesi, mandare avanti la nuova associazione, costruendo una Pro Loco lontana da schemi ed interferenze politiche ma con il solo fine di promuovere lo sviluppo culturale ed artistico del territorio e nel contempo preservarne gli usi e i costumi, nonché le antiche tradizioni”. Garofalo, quindi, ringrazia il sindaco Manfredo Tedesco per avere concesso nei primi sei mesi della sua attività il patrocinio alle tante attività realizzate. Tra queste i convegni sull’anno giubilare, sulla Sambucina e l'architettura cistercense, le manifestazioni organizzate in collaborazione con il Circolo Didattico “G. Marchese”, la mostra del maestro Lino D’Acri in Sila ed il primo calendario 2017. “Ora ci aspetta un altro anno ricco di iniziative aggiunge ancora Vincenzo Garofalo - è in cantiere, infatti, una sfilata nel centro storico degli antichi costumi luzzesi e poi ancora un convegno sul fico luzzese in collaborazione con l’associazione “Totonno Palermo” ed un progetto di turismo culturale attraverso il quale si andrà in giro nei più bei centri storici della Calabria e con la speranza allacciare rapporti con le locali Pro Loco, al fine poi di proporre visite guidate sul nostro territorio”.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners