Roggiano, domani mattina raccolta di sangue Fidas

Parise con il compianto presidente nazionale Caligaris Parise con il compianto presidente nazionale Caligaris

ROGGIANO GRAVINA - «Siamo in emergenza sangue: il coronavirus non deve fermare questo grande gesto d'amore, tanti malati aspettano te. Donare sangue è sicuro sia per il donatore quanto per il ricevente e l'attività di donazione rispetta il DPCM del 9 marzo 2020. Vi prego, aiutiamo ad aiutare!». È il testo del videomessaggio che Antonio Parise, il giovane sammarchese presidente regionale della Fidas, ha rivolto a tutti i calabresi.

Ed è con questo spirito che domani – lunedì 16 marzo – dalle 8 a mezzogiorno, in Piazza della Repubblica a Roggiano Gravina, è prevista una “raccolta di sangue straordinaria”. Sarà a cura della Fidas Paola in sinergia con la Pro Loco, l’Associazione “Thalassemici” Cosenza e l’emittente web Radio Charlie. «Il tuo aiuto è importante, ora più che mai!». È lo slogan dell’appuntamento che informa i donatori come «saranno rispettate tutte le disposizioni del recente Dpcm del Premier Conte». D’altro canto, proprio questo invito è stato raccolto dal capo della protezione Civile, Angelo Borrelli, che ha “fatto proprio” l’appello per le donazioni di sangue durante una delle sue ormai quotidiane conferenze stampa sull’emergenza Covid-19. E allora non resta che ricordare: «Donare è sempre un gesto nobile e le strutture sanitarie sono sempre le più sicure per farlo». Lo stesso Parise, infine, nel ricordare che «la quarantena per la scarsità delle sacche di sangue che non bastano, i pazienti ammalati non possono proprio permettersela», ha voluto ricordare la recente scomparsa del presidente nazionale Aldo Ozino Caligaris: «La sua prematura dipartita – ha commentato – addolora tutti noi per la vicinanza e l'attenzione che ha saputo dare al mondo della donazione di sangue della nostra regione».

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners