Emanuele Armentano

Emanuele Armentano

Imprenditori della Ss534 bloccano lo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - È decisa la protesta delle imprese che lavorano sulla Ss534 e che stamattina hanno stabilito di manifestare pacificamente al quadrivio di Spezzano Albanese Scalo. Oltre 4 mesi il fermo dei cantieri sull'importante bretella di collegamento fra lo svincolo autostradale di Firmo e la Ss106 jonica e 4,5 milioni di euro che la ditta Vidoni deve erogare alle imprese che stanno lavorando nei cantieri. Il tutto con gravi ripercussioni sull'utenza che, quotidianamente, si ritrova a percorrere quella strada. La manifestazione, annunciata nei giorni scorsi dal coordinatore degli imprenditori Pasquale Bauleo, si è aperta intorno alle 8 con il raduno dei manifestanti nei pressi del bivio della Ss283 di Torre Mordillo.

Ore tese per il fiume Crati. Chiusa una strada a Tarsia

TARSIA – Sono ore di grande apprensione per il fiume Crati che, com'è noto, è esondato in più creando danni a colture e territorio. Nel comune di Tarsia la situazione non è da meno. Ieri, infatti, dopo l'intervento della Protezione Civile, il sindaco Roberto Ameruso ha emesso un'ordinanza di chiusura della strada dell'argine che collega con Tarsia i comune di Santa Sofia d'Epiro e Bisignano. La situazione per tutta la notte è stata tenuta sotto controllo considerata l'allerta meteo che ha interessato questo territorio nella giornata di ieri.

Annunciata protesta degli imprenditori della Ss534 allo Scalo di Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE – Continuano i disagi sui cantieri della Ss534 (Cammarata Stombi) che collega lo svincolo autostradale di Firmo alla Statale Jonica 106. Cantieri fermi da ottobre 2015 e il rischio che i 100milioni di fondi europei per la risistemazione dell'importante bretella viaria tornino indietro. In tutto ciò ci sono gli imprenditori che rischiano di fallire considerato che le 20 imprese che ruotano attorno ai cantieri avanzano ben 4,5 milioni di euro. Così, fra tira e molla vari, incontri fatti e promesse non mantenute, per la prima volta sono proprio gli imprenditori a scendere in campo e a far sentire la propria voce annunciando lo stato di agitazione per il prossimo 15 febbraio.

Confial scrive al prefetto per il tentativo preventivo di concilizaione

CASTROVILLARI – Il Coordinatore Nazionale Confial, Benedetto Di Iacovo ha scritto questa mattina al Prefetto, al Comune e alla Commissione nazionale di Garanzia sugli scioperi per far sì che un annuncio di sciopero o di agitazione, senza questa procedura, risulti illegittima. Nella sua missiva, recante in oggetto: “Tentativo preventivo di Conciliazione ai sensi della Legge 11 aprile 2000, N. 83, relativa al Comune di Castrovillari”, Di Iacovo punta ad avere tutte le carte in regola per le eventuali mosse da compiere.

Extracomunitario ubriaco investe due persone a San Lorenzo del Vallo

SAN LORENZO DEL VALLO – È drammatico il bilancio dell'investimento di ieri sera a San Lorenzo del Vallo: due persone, sorella e fratello, infatti sono stati letteralmente colpiti da un'auto impazzita in pieno centro cittadino. Sono circa le 20 quando i due rientravano a casa dopo essere stati nel negozietto vicino casa per fare la spesa. Il destino, però, voleva che in quegli stessi istanti sopraggiungesse sulla strada un'auto, una Volkswagen guidata da un cittadino bulgaro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners